Volley Femminile, Bartoccini-Fortinfissi Perugia: le magliette nere cedo 3-0 contro Conegliano

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Le venete della Imoco rispettano il pronostico a pieno e battono la Bartoccini-Fortinfissi Perugia 3-0 (25-13 25-23 25-13 i parziali) concludendo la gara in un’ora e 10 minuti di volley.

La Imoco parte subito con il piede sull’acceleratore arrivando velocemente sull’8-3, Cristofani ferma il gioco per tentare di porre rimedio ma il tentativo è vano, Conegliano continua a macinare punti inesorabilmente con le giocate di Egonu e Plummer, il margine aumenta ed arrivati sul 23-12 Perugia invoca nuovamente il minuto di sospensione. La pausa rinvia solo di poco l’inevitabile e le venete conquistano il set 25-13 con l’attacco di Plummer.

Il secondo set comincia con due ace di Egonu e con Conegliano che si porta agilmente sul 10-5, ma la Bartoccini-Fortinfissi Perugia non è meno lasciva del primo set e si mette all’inseguimento, sul 17-13 Cristofani ferma il gioco per caricare le sue ragazze, comincia una lenta rimonta, il margine delle padrone di casa comincia ad assottigliarsi e si arriva alla parità con capitan Havelkova che forza il muro per il 22-22. Plummer e Vuchkova portano le venete sul 24-22 e Perugia chiama lo stop, al rientro Plummer sbaglia il servizio (24-23) ed Egonu viene chiamata out, Santarelli però non ci sta e chiama il check che valida la bontà dell’operato dell’italiana acquisendo il primo punto classifica sul 25-23.

Leggi anche:  Sir Safety Conad Perugia, Grbic: "Abbiamo vinto con un risultato netto una partita non semplice"

Nel terzo parziale la storia sembra ripetersi, le venete partono subito mettendo pressione sulle avversarie con Plummer che fa da locomotiva, sul 4-1 Perugia chiama il minuto di sospensione, la pausa non ferma “Il Flagello di Long Beach” che continua nella sua azione dominando anche nel gioco a rete facendo aumentare il margine della Imoco e sull’11-3 Cristofani tenta il tutto per tutto spendendo anche il suo ultimo time-out, il margine è oramai già considerevole Egonu e compagne devono solo amministrare, il margine resta di tutta sicurezza nonostante i tentativi delle umbre, sul finale si ritaglia il suo spazio anche Wolosz che dai nove metri trova il doppio ace che conclude le ostilità e manda in archivio la pratica con il 25-13 che vale il 3-0 finale.

Leggi anche:  Coppa Italia Volley, la Sir Safety Conad Perugia supera Kioene Padova e vola alla Final Four

A caldo il commento di Giulia Melli. “Era sicuramente una gara difficile da interpretare, siamo riuscite ad esprimere il nostro gioco solo in alcuni tratti. Abbiamo commesso tanti errori gratuiti nel primo e terzo set dove non siamo riuscite ad attaccare al meglio ed abbiamo avuto qualche problema di troppo in ricezione. Nel secondo set invece siamo riuscite a limitarli e difendendo anche qualche pallone in più siamo rimaste vicino a loro fino alla fine, poi ovviamente hanno fatto vedere tutte le loro qualità, quando vogliono vincere iniziano a giocare sulle linee a tutta forza ed è quasi impossibile ricostruire del gioco, però quando siamo riuscite a rigiocarli abbiamo fatto vedere dei bei colpi anche noi”.

PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA 3-0 (25-13 25-23 25-13)

Leggi anche:  Sir Safety Conad Perugia, Grbic: "Abbiamo vinto con un risultato netto una partita non semplice"

PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Vuchkova 7, Egonu 16, Sylla 5, De Kruijf 10, Wolosz 4, Plummer 17, De Gennaro (L), Frosini 1, Gennari, Courtney. Non entrate: Omoruyi, Caravello (L), Folie, Butigan.
Allenatore Santarelli.

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA: Havelkova 8, Melandri 3, Diop 8, Melli 6, Nwakalor 1, Bongaerts, Sirressi (L), Bauer 3, Diouf 1, Provaroni, Rumori (L), Guiducci. Non entrate: Guerra, Scarabottini.
Allenatore Cristofani.

Arbitri: Santoro, Armandola.

Spettatori: 1983
Durata set: 21′, 27′, 22′; Totale: 70′.
MVP: De Kruijf

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: