Mondiali volley, riscatto Italia col Giappone: le parole di Mazzanti

Pubblicato il autore: Antonio Villani

Mondiali-volley-Italia-Giappone
Mondiali volley, pronto riscatto dell’Italia che dopo il ko contro il Brasile ha superato a Rotterdam il Giappone per 3-1 (20-25, 25-20, 25-14, 25-15). Un inizio titubante durante il quale Egonu e compagne dovevano ancora scrollarsi di dosso il ricordo del match perso, poi la squadra ha messo il turbo.

Mondiali volley, Italia-Giappone 3-1: le parole di Mazzanti

Queste le parole del ct Davide Mazzanti dopo Italia-Giappone raccolte sul sito della Federazione Italiana Pallavolo: « All’inizio ci siamo portati ancora un po’ dietro la partita di ieri, però ho sempre avuto la sensazione che bastasse poco per prendere ritmo. Giocare contro il Giappone non è mai facile, era tanto che non l’affrontavamo, con il passare dei set abbiamo preso le misure e la squadra è salita di livello. Contro di loro se provi a giocare i mezzi colpi fai davvero fatica e così è successo in avvio, perchè c’era un pò la paura di commettere degli errori. Ci siamo sistemati anche tatticamente e progressivamente le ragazze hanno preso il controllo del gioco. La nostra squadra ha nel suo DNA di essere creativa e coraggiosa, se non mettiamo in campo queste qualità non ci riconosciamo. Per assurdo sbagliamo di più quando non rischiamo, dobbiamo avere tanta fiducia nel nostro ritmo. A volte nelle partite capita di andare fuori giri e così viene a mancare la qualità. Più riusciremo a credere nel nostro ritmo e secondo me più ci goderemo questo Mondiale ».

Italia-Giappone: l’analisi

L‘Italia col Giappone ha convinto anche e soprattutto considerando la difficoltà iniziale. Quello che contro il Giappone è emerso, al di là dell’aspetto tecnico, è stato l’aspetto mentale. Bloccate e impaurite all’inizio, le azzurre piano piano hanno fatto loro le indicazioni del ct Davide Mazzanti che le ha spronate in più occasioni a giocare la loro pallavolo. La sconfitta col Brasile è stata scottante soprattutto perchè l’Italia non era più abituata a perdere. Siamo certi che da quel ko contro il Brasile si potrà ripartire per puntare alla vittoria dei Mondiali.

Leggi anche:  Volley femminile A1, ecco le 5 top players per ogni categoria: c'è una curiosità

 

  •   
  •  
  •  
  •