Al PalaRadi di Cremona il ricordo di Gianluca Vialli in occasione dell’incontro di volley Casalmaggiore-Chieri

Pubblicato il autore: Antonio Villani


Un giorno tristissimo quello di ieri 6 gennaio. All’età di 58 anni si è spento Gianluca Vialli, campione di calcio e dello sport che da 5 anni anni lottava contro un tumore al pancreas. Se n’è andato a Londra, città dove viveva con la moglie e le due figlie. Ieri prima di Casalmaggiore-Chieri, 1° giornata di ritorno del campionato volley femminile serie A1, la sua Cremona lo ha ricordato in un momento commovente.

Il saluto di Cremona a Gianluca Vialli

È stato osservato un minuto di silenzio al PalaRadi di Cremona, città natale di Gianluca Vialli, prima di Casalmaggiore-Chieri, partita valida come 1° di ritorno del campionato volley femminile serie A1. Un momento commovente durante il qaule è stato proiettato un video con alcune delle azioni e dei goal più belli del campione. Un giorno tristissimo accolto con sconforto da tutti gli appassionati di sport e dalle persone che avevano avuto modo di conoscere nel corso degli anni una delle figure più rappresentative dello sport italiano. Rimarrà scolpito nei ricordi di tutti l’abbraccio con l’amico fraterno Roberto Mancini al termine della finale vinta agli Europei dagli azzurri contro l’Inghilterra. Una carriera ricca di successi, tra i tanti lo storico scudetto con la Sampdoria e la Champions League con la Juventus. Cremonese, Sampdoria, Juventus e Chelsea le squadre dove giocò. Un personaggio amato da tutti.
La partita per la cronaca ha visto la vittoria di Chieri al tie-break, il pensiero dei presenti sarà stato però tutto rivolto ad un campione che purtroppo ci ha lasciati troppo presto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Final Four Coppa Italia volley femminile, dove vederla in TV o streaming