Un minuto di rumore e scarpette rosse sui campi di volley per dire no alla violenza sulle donne

Il mondo del volley si mobilita per dire no alla violenza sulle donne. Nel week end del 25 e 26 novembre sui campi di serie A le squadre aderiranno alla "Giornata internazionale contro la violenza sulle donne" indetta dall'ONU partecipando all'iniziativa un "Minuto di Rumore".

Gli episodi di cronaca nera che ormai da troppo tempo vedono consumarsi la violenza inaudita contro le donne non devono e non possono lasciare indifferenti. Anche il mondo dello sport all'interno del quale prendono forma le vite, i caratteri, e le personalità di tanti ragazzi e ragazze deve rispondere ai troppi episodi di violenza. Nel week end il volley aderirà all'iniziativa "Un minuto di rumore".

Il volley dice no alla violenza sulle donne

La Federazione Italiana Pallavolo, la Lega Pallavolo Serie A Femminile e la Lega Pallavolo Serie A Maschile aderiranno alla “Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne” indetta dall’ONU per sabato 25 novembre con l’iniziativa “Un Minuto di Rumore”.

Leggi anche:  Italia-Turchia, streaming gratis e diretta TV in chiaro? Dove vedere VNL femminile

Rispondendo anche all’invito della Presidenza del Consiglio di promuovere il numero gratuito antiviolenza e stalking - il 1522 – la pallavolo italiana ha deciso dunque di unirsi per fare la sua parte in un momento così importante.

Il minuto di rumore sostituirà il canonico minuto di silenzio e verrà osservato su tutti i campi di pallavolo di ogni ordine e grado nel weekend di gare di sabato 25 e domenica 26 novembre: obiettivo, naturalmente, partecipare attivamente alla necessaria presa di coscienza contro i perpetrati fatti di cronaca nera tristemente alla ribalta in questi giorni.

Prima di ciascuna gara, con le squadre schierate in campo e con atleti e atlete con baffo rosso sul volto, verrà letto da ciascuno speaker questo messaggio:

“Il cambiamento culturale, vero e definitivo, dipende da noi. Non basta uno slogan per fermare tutta questa violenza, ma è necessario che ciascuno di noi faccia la propria parte.  La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità – ha attivato un numero gratuito antiviolenza e stalking: il 1522. Se necessario utilizziamolo”.

Con le squadre schierate in campo, dopo il fischio d'inizio e la prima battuta, partirà ufficialmente “il Minuto di Rumore”.

Leggi anche:  Italia-Turchia, streaming gratis e diretta TV in chiaro? Dove vedere VNL femminile

Su tutti i campi di Serie A1 e Serie A2, la Lega Pallavolo Serie A Femminile porterà avanti anche l’iniziativa denominata “Scarpette Rosse“: due paia di scarpe rosse verranno posizionate accanto alle squadre schierate, per simboleggiare la totale condanna ad ogni forma di violenza contro le donne.