Intervista esclusiva a Loveth Omoruyi: "In Coppa Cev metteremo tutta la grinta necessaria"

La nostra redazione ha avuto il piacere di intervistare la schiacciatrice della Fenera Chieri '76 Loveth Omoruyi alla vigilia della gara di andata di Coppa Cev contro il Volero Le Cannet. La giocatrice azzurra ha parlato delle emozioni a poche ore dall'appuntamento e di come Chieri stia affrontando brillantemente il campionato di A1.

Omouryi

La nostra redazione ha avuto il piacere di intervistare Loveth Omoruyi, schiacciatrice della Nazionale italiana di volley e della Fenera Chieri '76, squadra del campionato volley di A1, alla vigilia dei quarti di finale di Coppa Cev contro il Volero Le Cannet.

Buon giorno Loveth, domenica nella 5° giornata di ritorno del campionato volley A1 avete vinto in modo brillante contro Vallefoglia, soddisfatta?

Abbiamo giocato molto bene contro un'avversaria che poteva metterci in difficoltà. Abbiamo sbagliato a inizio primo set, ma siamo poi riuscite a metterle in difficoltà in ricezione e lavorando molto bene a muro. Sono davvero contenta della prestazione di domenica.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Stefan Schwoch: “Lukaku il dopo Osimhen, il Vicenza risorgerà. Su Torino, Venezia e lotta scudetto…”

Chieri dopo un inizio durante il quale ha dovuto trovare il giusto assetto si sta confermando come una delle big del campionato di A1. Come vedi la squadra?

Sì siamo molto contente, anche perchè stiamo facendo allenamenti molto intensi e i risultati si vedono. Sono molto soddisfatta della realtà delle nostra squadra, ci siamo comportate bene anche contro squadre di prima fascia. La cosa importante, però, che ci tengo a sottolineare è che dobbiamo concentrarci su noi stesse più che guardare alle altre squadre. Quando in campo ci soffermiamo sulle cose che sappiamo fare possiamo mettere in difficoltà chiunque.

Si puo migliorare? Vedi margini di crescita ulteriore?

Certo, manca ancora qualcosa perchè in alcune partite non siamo riuscite a vincere e a mettere in difficoltà le avversarie come avremmo voluto, ma abbiamo dimostrato di poterci battere con chiunque.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Stefan Schwoch: “Lukaku il dopo Osimhen, il Vicenza risorgerà. Su Torino, Venezia e lotta scudetto…”

In Coppa Cev una partita importantissima in Francia. Quali sono le emozioni?

Sì, questa sera sarà una partita importante contro una squadra francese, il Volero Le Cannet, in un torneo che non è il campionato ma che è davvero prestigioso. Ci teniamo tantissimo alla Coppa Cev e metteremo tutta la grinta per farci trovare pronte all'appuntamento.

Avete anche raggiunto il traguardo importantissimo della Final Four di Coppa Italia battendo fuori casa Novara, ve lo aspettavate?

Forse non ce lo aspettavamo, però negli scontri diretti dipende molto da quello che le squadre mettono in campo in quel momento. Noi ci siamo fatte trovare pronte e sono stata davvero contenta.

Soddisfatta della tua stagione?

Sono contenta soprattutto di come sto giocando in questo periodo, spero di continuare così.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Stefan Schwoch: “Lukaku il dopo Osimhen, il Vicenza risorgerà. Su Torino, Venezia e lotta scudetto…”