Semifinale scudetto volley, dove vedere gara 3 Conegliano-Novara

Mentre la semifinale Milano-Scandicci ha già decretato le toscane come prime finaliste sucetto, è ancora tutto in bilico in Conegliano-Novara. Domani al Palaverde è in programma la decisiva gara 3. In gara 2 grande impresa delle ragazze di coach Lorenzo Bernardi che avanti di 2 set hanno subito la rimonta ma trovato la zampata finale.

Si gioca domani sabato 13 aprile alle 20,30 la decisiva gara 3 delle semifinali playoff volley scudetto Conegliano-Novara. Squadre in campo al Palaverde e si riparte dal risultato nella serie di 1-1.

Dove vedere gara 3 Conegliano-Novara

Decisiva gara 3 Conegliano-Novara in programma al Palaverde domani sabato 13 aprile alle ore 20,30. Ampia la copertura televisiva. Vediamo dove vedere il match.

Conegliano-Novara, decisiva gara 3 delle semifinali playoff scudetto volley femminile sarà visibile domani sabato 13 aprile alle 20,30 in diretta su Raisport e SKY Sport, in streaming su volleyball world tv.

Chi vincerà raggiungerà Scandicci in finale. Le toscane hanno fatto il colpaccio battendo con due 3-0 Milano, una delle favorite per la vittoria dello scudetto.

Le dichiarazioni

Queste le dichiarazioni prepartita:

Anna Danesi (centrale Igor Gorgonzola Novara): «C’è stato davvero poco tempo per pensare alla partita vinta e goderci l’impresa compiuta, nei playoff è così: si può festeggiare davvero solo alla fine, perché ogni volta che si torna in campo si resetta tutto. Andiamo a Treviso con il desiderio e l’intenzione di mettere ancora in campo la miglior prestazione possibile. Siamo consapevoli che potrebbe anche non bastare, perché di fronte abbiamo la squadra più forte al mondo, ma anche che questo sia l’unico modo di uscire dal campo senza rimpianti, a prescindere dal risultato. Dovremo prenderci dei rischi, anche se questo potrebbe portarci a qualche errore di troppo. Rispetto all’inizio della serie non è cambiata la difficoltà dell’ostacolo da affrontare, soprattutto perché dovremo giocarci questa sfida decisiva in casa loro, ma sicuramente a livello di consapevolezza qualcosa è cambiato: abbiamo mostrato a noi e a loro che sono umane, quando sembravano non esserlo. Abbiamo mostrato a noi stesse che siamo in grado di batterle e questo ora lo sanno anche loro».

Daniele Santarelli (allenatore Conegliano)
«Una sconfitta in una serie di semifinale playoff ci può stare, perdere fa parte dello sport e a questi livelli vincere così tante partite in fila non è normale, le tante vittorie in fila ci avevano un po’ abituato bene, ma ora torniamo alla realtà e ci prepariamo alla decisiva gara3 nel nostro Palaverde. Questi playoff si sono dimostrati come da previsioni ricchi di sorprese e colpi di scena, abbiamo visto anche nel maschile come quest’anno ogni serie non sia scontata e ci sia un livello altissimo.
Gara2 è stata una dimostrazione di tutto ciò, Novara è una squadra molto attrezzata, costruita per vincere, e in casa sua ha fatto vedere tutto il suo potenziale, quello che evidentemente nella prima gara non si era visto. Sapevo che l’Igor in casa sua non sarebbe stata quella di gara1, per vincere lì quello che abbiamo fatto non è bastato, tropi errori nei primi due set e dopo la rimonta anche nel quinto siamo state troppo fallose per poter avere la meglio su una squadra che ha fatto vedere le sue ottime quelità.
Domani non ci saranno prove d’appello, siamo al Palaverde, avremo la spinta del nostro pubblico sempre decisiva, ma soprattutto noi dovremo giocare una partita molto migliore rispetto a mercoledì, dal primo all’ultimo secondo servirà restare concentrate e dare il massimo su ogni pallone, è l’unico modo che abbiamo per qualificarci a una finale scudetto a cui teniamo tantissimo
».