Addio a Piet Malan, storica terza linea sudafricana

Pubblicato il autore: Lorenzo Matricardi Segui

Malan

Dal 2005 Piet Malan era il più vecchio Springbok vivente. Era nato il 13 febbraio del 1919 a Parys e ha dedicato la sua intera esistenza al rugby. Terza linea del Transvaal, Malan ha dovuto rinunciare a molti successi sportivi a causa della decisione di sospendere i test match della nazionale sudafricana per ben 11 anni – i migliori di Malan dal punto di vista fisico – a causa della Seconda Guerra Mondiale. Terminata la sospensione Malan ha conquistato l’unico Cap della sua carriera, nel 1949, all’età di 30 anni, vestendo la maglia della storica nazionale che vinse per 4 a 0 la serie contro gli All Blacks in tour. Malan disputò l’ultima partita, a Porth Elizabeth, vinta dal Sudafrica per 11-8. Nel 1951 Malan si ritirò dal rugby giocato, assumendo la carica di direttore delle attività sportive all’università di Potchefstroom. In questi anni istituì il celebre “Craven Week”, ovvero il più importante torneo scolastico del paese, dal quale provengono quasi tutti i maggiori campioni del Sudafrica dell’era moderna. Domenica scorsa, a Città del Capo, Piet Malan (96 anni) è venuto a mancare a causa di un cancro.

  •   
  •  
  •  
  •