Sei Nazioni femminile: l’Italia crolla in Francia

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

Rugby Sei Nazioni punti bonus ingiusti

Amarissimo esordio nel Sei Nazioni femminile: l’Italia crolla in Francia 39-0, in una partita dominata dall’inizio alla fine dalle transalpine che sfruttano una maggior abilità nel gioco alla mano ad aprire il campo e guadagnare decine di metri di corsa e una superiorità fisica della mischia che, mai statica, obbliga l’Italia a chiudersi quasi sempre nei propri 22 metri.

La vittoria 17-12 dell’anno scorso è solo un lontano ricordo per le ragazze del commissario tecnico Andrea Di Giandomenico, perché al «Marcel Verchere» di Bourge-en-Bresse è un assoluto monologo delle francesi che partono subito in attacco trovando il vantaggio con Billes dopo un’azione corale. L’Italia ad inizio partita soffre soprattutto sul lato sinistro difensivo e qui arriva infatti la seconda meta transalpina (Forlani), seguita poco dopo dalla terza marcatura di capitan Mignot sugli sviluppi di una touche (trasforma Abadie).

Nella ripresa non si arresta l’incedere delle padrone di casa che continuano ad attaccare e incrementano il vantaggio con una meta tecnica trasformata da Abadie. L’Italia non riesce a reagire e la Francia va in meta ancora con Forlani e Poublan.

«Non abbiamo fatto una buona prestazione – ammette il ct Di Giandomenico –. Sapevamo che l’avversario non era certamente dei più facili, ma dobbiamo memorizzare la partita di questa sera per ripartire al meglio nelle prossime uscite».

L’Italia crolla in Francia, ma la sconfitta pesa più per il morale che per i mancati punti in classifica, perché i giochi nella corsa al Mondiale 2017 sono più che mai aperti visto che capitan Sara Barattin e compagne dovranno fare la corsa Scozia e Galles, mentre Inghilterra, Francia ed Irlanda sono già qualificate. L’Italia proverà l’immediato riscatto sabato 13 febbraio al «Gino Pistoni» di Ivrea contro la corazzata Inghilterra, match al via alle ore 14 con diretta sul sito www.federugby.it.

Nelle altre sfide della prima giornata l’Inghilterra si impone 32-0 in casa della Scozia, mentre l’Irlanda supera in casa 21-3 il Galles.

TABELLINO
Marcatori: 4′ m. Billes (5-0); m. 16′ Forlani (10-0); m. 24′ Mignot, tr. Abadie (17-0); 33′ c.p. Abadie (2-0). Secondo tempo: 50′ meta tecnica, tr. Abedie (27-0); 62′ m. Forlani, tr. Abedie (34-0); 72′ Poublan (39-0)

Francia: Billes (67′ Bertrand); Boujard, Godiveau, Poublan, Delas; Abadie (65′ Imart), Rivoalen (60′-70′ Sansus); N’Diaye, Rayssac (59′ Annery), Diallo; Forlani, Ferer (51′ Menager); Duval (25′ Carricaburu), Mignot (cap) (65′ Sochat) Arricastre (65′ Traore Dhia). All.: Gonzalex.
Italia: Furlan; Magatti, Sillari, Rigoni, Stefan; Schiavon (56′ Zangirolami), Barattin (cap); Giordano, Este (60′ Pillotti), Arrighetti (67′ Giacomoli); Trevisan, Locatelli; Gai (54′ Cammarano), Bettoni, Cucchiella. All.: Di Giandomenico.
Arbitro: Cox (RFU).
Note: primo tempo 17-0; 68′ cartellino giallo a Cucchiella (Italia); spettatori 4.000 circa.

  •   
  •  
  •  
  •