Tennis Fed Cup, Spagna – Italia 2 – 0, azzurre ad un passo dalla B

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

vinci03Un sabato disastroso per i colori azzurri a Lleida, nel playoff di Fed Cup Francesca Schiavone e Roberta Vinci sono state sconfitte rispettivamente contro Garbine Muguruza e Carla Suarez Navarro. Ci vorrà più di un miracolo domenica per evitare la retrocessione in serie B dell’Italia femminile del tennis dopo 18 anni. ERRANI OUT, SCHIAVONE DURA UN SET. Giornata che è cominciata male per l’Italia con il forfait di Sara Errani, che sarebbe dovuta scendere in campo contro la Muguruza, al posto della bolognese è stata schierata Francesca Schiavone. La milanese, tornata di recente tra le prime 100 del mondo, è stata sconfitta dalla Muguruza con il punteggio di 7 -6, 6 -0. Nel primo set la Schiavone ha giocato un grandissimo match , ribattendo colpo su colpo all’avversaria, numero 4 del ranking Wta. Nel tie break il momento decisivo del match, l’azzurra si porta sul 4-2, ma poi la Muguruza infila una serie di 5 punti consecutivi che le consentono di vincere il primo parziale. Il match si conclude praticamente qui, perché nel secondo set la Muguruza, liberatasi dalla paura iniziale, gioca il suo tennis migliore, non lasciando neanche un game all’avversaria.
DOMINIO SUAREZ NAVARRRO Nel secondo match di giornata Roberta Vinci è stata nettamente sconfitta dalla Suarez Navarro per 6- 1, 6-1, in poco più di un’ora di gioco. La tarantina non è mai stata in partita, pagando anche le settimane di inattività dovute ad un problema al tendine. Troppo forte e regolare la Suarez Navarro, numero 11 del mondo, che non ha lasciato all’avversaria nessuno spiraglio per rientra in partita.
Come detto domenica l’Italia avrà bisogno di un vero e proprio miracolo sportivo, si proverà a recuperare la Errani, che se ce la farà giocherà contro la Suarez Navarro, partita che potrebbe anche essere inutile se la Muguruza dovesse battere la Vinci nel primo match in programma domenica a Lleida. GIORGI ASSENZA PESANTE.  Nonostante la commovente prova della Schiavone aumentano i rimpianti per non aver visto Camila Giorgi sulla terra rossa di Lleida, la marchigiana al centro di un vero e proprio caso tra il suo entourage e la Federazione Italiana Tennis.  Al di là dell’esito del confronto con la Spagna, il presidente federale Angelo Binaghi e tutta la federazione dovrà cercare di ricucire lo strappo con la Giorgi, giocatrice indispensabile per riportare il tennis femminile italian al vertice in Fed Cup e non solo.

Leggi anche:  Berrettini-Norrie, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere finale Atp Queen's
  •   
  •  
  •  
  •