Atp Queen’s: Murray fa cinquina, battuto Raonic in finale

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

atp queen's murrayAtp Queen’s: Andy Murray vince per la quinta volta il torneo del Queen’s, impresa mai riuscita a nessun tennista prima d’ora, Murray ha battuto Milos Raonic per 6-7,6-4,6-3 in due ore e un quarto di gioco. Finale dell’Atp Queen’s tutt’altro che facile per Murray, il numero 2 del mondo ha dovuto dar fondo a tutta la sua esperienza per portarsi a casa il titolo del torneo londinese. Primo set della finale dell’Atp Queen’s all’insegna dell’equilibrio, con Raonic che gioca un tennis di altissimo livello. Parziale che si conclude al tie- break, con Raonic che conquista il punto decisivo con una strepitosa risposta di rovescio. Murray accusa il colpo del set perso nella finale all’Atp Queen’s, andando subito 0-3 nel secondo set, con Raonic che sembra ingiocabile. Ma come spesso succede nel tennis il match gira su un punto, sul 3-2 Raonic spreca la palla del possibile 4-2 spedendo fuori una comoda voleè di rovescio. A questo punto Murray sente l’odore del sangue e comincia ad innalzare sempre più il livello del suo tennis, vedendo la fiducia di Raonic scendere sempre di più. Murray riconquista il break e con un parziale di 5-1 fa suo il secondo set, a questo punto l’inerzia del match è tutta dalla parte dello scozzese. Nel terzo e decisivo set della finale dell’Atp Queen’s Murray gioca in scioltezza, chiudendo al terzo match point e scrivendo un’altra pagina di storia, ora il pubblico britannico lo aspetta per il bis  a Wimbledon.

Donne, Camila Giorgi subito fuori a Eastbourne

Esordio amaro per Camila Giorgi nell’Aegon International, torneo Wta Premier dotato di un montepremi di 711.778 dollari partito sui campi in erba di Eastbourne, in Gran Bretagna, ultimo appuntamento utile per rifinire la preparazione in vista di Wimbledon. La 24enne di Macerata, numero 66 Wta, al primo turno è stata sconfitta per 6-4 7-6(3) dall’ungherese Timea Babos, numero 45 Wta, in quello che era il primo confronto diretto fra le due giocatrici. Entreranno in scena direttamente al secondo turno, invece, Sara Errani e Roberta Vinci. La romagnola, numero 22 Wta, attende la vincente del match tra la tedesca Andrea Petkovic e una giocatrice proveniente dalle qualificazioni; la pugliese, numero due del seeding, affronterà la vincente del match tra la wild card britannica Tara Moore e la russa Ekaterina Makarova, vincitrice del titolo nel 2010. In caso di debutto positivo, le due azzurre potrebbero affrontarsi al terzo turno.

  •   
  •  
  •  
  •