Australian Open: Presentazione dei quarti di finale

Pubblicato il autore: Giacomo Corsetti Segui


Nadal e Federer continuano la loro corsa verso un remake della finale della passata edizione degli Australian Open. Avranno di fronte Cilic e Berdych. Possibile terzo incomodo Dimitrov – tornato a splendere dopo la vittoria su Kyrgios – che avrà invece l’inglese Edmund, al suo primo quarto di finale Slam. Chung – primo coreano nei quarti di uno Slam – vede la sua prima semifinale “Down Under” ma deve stare attento alla favola di Tennys Sandgren che, dopo Wawrinka, ha pensato bene di fare uno scherzo anche a Thiem.

(1) Nadal vs (6) Cilic

Il dato più chiaro che viene fuori riguarda quello degli head to head. 6-1 Nadal, con unica vittoria croata datata 2009. Eppure considerando la rapidità della superficie, unita a una prestazione negli ottavi non entusiasmante del maiorchino, uno spiraglio di partita potrebbe palesarsi. Alla fine l’ultimo precedente – semifinale del Master 1000 di Shanghai di ottobre scorso – ha visto prevalere si Rafa, ma dopo un match tirato finito 7-5 7-6. Per Cilic sarà fondamentale vincere il primo set per mettere pressione a un Nadal che avrà tutta l’inerzia a favore.

(3) Dimitrov vs Edmund

La vittoria contro Kyrgios ci ha restituito un grande Dimitrov, capace di estromettere l’idolo di casa con una prestazione di classe e sostanza, alzando quel livello di gioco che contro MacDonald e Rublev era parso particolarmente deludente. Bulgaro che ha quindi cambiato marcia proprio al momento giusto, testimoniando una crescita finalmente acquisita e che era necessaria in vista di un quarto di finale che potrebbe rappresentare più di un’insidia. Edmund infatti sta diventando giocatore vero e questo per lui sarà il primo quarto di finale agli Australian Open e in uno Slam in generale. Niente da perdere quindi.

Sandgren vs Chung

La favola di Sandgren contro il sosia di Djokovic. Chung contro Sandgren è il quarto che non ti aspetti e che prende vita da due imprese assolute. Chung ha fatto fuori Zverev e Djokovic – quest’ultimo non al meglio – con due match clamorosi che ne testimonianza la crescita e il futuro splendente davanti a sè. Sandgren invece ha fatto fuori il mezzo Wawrinka presentatosi agli Australian Open e Thiem. Niente male per chi fino all’anno scorso non aveva mai giocato in un tabellone principale Slam. Il coreano parte favorito contro l’americano n. 97 del mondo ma attenzione che Tennys non voglia far continuare la sua favola ancora un altro turno.

(2) Federer vs (19) Berdych

Sarà il primo test vero di Roger Federer in questo Australian Open. Lo svizzero ha beneficiato di un tabellone fin qui molto generoso che gli ha messo davanti in ordine Bedene, Struff, Gasquet agli ottavi Fucsovics. Un Federer apparso particolarmente rilassato e in grande forma che affronterà un Berdych in grande spolvero e capace di piallare sia Del Potro che Fognini. Ceco che non vince contro lo svizzero da Dubai 2013 e che vorrà riscattare la sconfitta della passata edizione quando Federer lo umiliò al terzo turno degli Australian Open. Sfavorito quindi ma non battuto (i match molto lottati a Miami e Wimbledon dell’anno scorso sono lì a testimoniarlo).

  •   
  •  
  •  
  •