Barcolana, il programma della 50.edizione prevista domenica 14 ottobre

Pubblicato il autore: Massimiliano Sacchetti Segui


La seconda domenica di ottobre, quest’anno domenica 14 ottobre, le Frecce Tricolori inaugureranno la grande festa della Barcolana dopo il solenne alzabandiera in Piazza Unità d’Italia, alle ore 10.30, all’ombra del Faro della Vittoria, prenderà il via la 50° edizione della regata a vela; sulla linea del Golfo di Trieste tra Barcolana e Miramare partirà la regata più attesa e più affollata degli appassionati del mare e della barca a vela; il percorso di circa 15 miglia si sviluppa nel Golfo di Trieste con arrivo di fronte a piazza Unità d’Italia.
La regata vede coinvolti per questa edizione un numero di iscritti che si prevede supererà le 2000 barche dell’anno scorso  ( e 25000 velisti), mettendo insieme nello stesso contesto sportivo velisti professionisti con scafi di 30 metri nati dalla penna di progettisti internazionali e semplici appassionati, tra questi saranno presenti diverse barche straniere: 38 austriache, 15 tedesche, 4 inglesi e una norvegese, uno spettacolo che garantisce un colpo d’occhio notevole.

potrebbe interessarti ancheSky – Eurosport: accordo rinnovato per tre anni, i dettagli dell’intesa

Insieme alla Nave Amerigo Vespucci, lo storico veliero delle Marina Militare, assolutamente da visitare, sono già ormeggiati e visibili tutti i pezzi forti della regata: il defender Spirit of Portopiccolo condotto dai fratelli Benussi e vincitore dell’edizione 2017, lo sfidante CQS Tempus Fugit Ottica INN, guidato da Ludde Ingvall con al seguito un equipaggio di campioni internazionali e il bellissimo Viriella che avrà al timone Mauro Pelaschier, l’ex timoniere di Azzurra nell’ American’s Cup, insieme a molte altre imbarcazioni che stanno affolando il Molo Audace.
La regata è nata nel 1969 su iniziativa della Società Velica Barcolana e Grignano e fu scelta la seconda domenica di ottobre perché nelle settimane precedenti vi erano già altre regate organizzate da altre società veliche; nella prima edizione che si chiamava Coppa d’Autunno parteciparono 51 imbarcazioni, solo circoli velici triestini, e vinse il Betelgeuse con Pietro Napp della società Triestina della Vela. Fino al 1979 la regata è rimasta circoscritta territori più vicini, ma dal 1980 con la prima vittoria straniera la regata comincia ad attirare nuovi velisti e prende un taglio internazionale, la partecipazione e la vittoria del Moro di Venezia nel 1987 e nel 1989 che gareggerà nel 1992 alla Coppa America sono un ulteriore trampolino per la manifestazione che coinvolge sempre più equipaggi provenienti da diverse nazioni con velisti di caratura internazionale.

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia 2019, l’annuncio di Nibali: “Correrò sia al Giro che al Tour”

Le previsioni del tempo che tengono in  allerta tutt’Italia sembrano risparmiare il Golfo di Trieste da nuvole e temporali regalando una giornata di sole, caldo e con una leggera Bora.
Matja Gialuz, presidente della Società Velica di Barcolana e Grignano dichiara: La parola d’ordine della cinquantesima edizione della Barcolana è “coinvolgere”: la vela è per tutti, il mare è di tutti, vogliamo festeggiare la passione comune per il mare e avvicinare al mare e allo spirito dell’andare per mare chi non ha avuto occasione di esserne coinvolto.
L’organizzazione dell’evento non ha lasciato nulla al caso e permetterà agli spettatori di raggiungere velocemente il centro e le rive, grazie alla conformazione del territorio Trieste è un vero e proprio stadio della vela, lasciando le automobili nei parcheggi appositi di Barcola o dell’aeroporto.
Alle ore 20.00 su RaiSport+HD (canale 57 digitale terrestre) andrà in onda lo speciale dell’Uomo e il mare “Barcolana 50×50‘.

notizie sul temaTiro con l’arco, Roma torna capitale mondialeBoxe: il 14 dicembre a Roma Premio Gemma e “WBC Pesi Medi”Bowling, Italia Campione del Mondo
  •   
  •  
  •  
  •