Varese-Como, agonismo in campo e tensione sugli spalti

Pubblicato il autore: Stefano Severi Segui

Varese-Como 2017-18 (15)

Torna dopo 8 anni il derby dell’Insubria tra Varese e Como, che si gioca per la prima volta nell’inedito scenario della Serie D. L’incontro è valido per la seconda giornata del Girone A.
Numeroso il pubblico accorso all’Ossola per onorare questa partita sentita. Circa 2.000 gli spettatori, con 500 tifosi comaschi al seguito.
Proprio a proposito della partita sugli spalti, da registrare alcuni momenti di tensione, registratisi al 14°minuto, tra le opposte fazioni, i cui tentativi di contatto vengono sedati dalla polizia dopo qualche minuto. Durante gl incidenti l’arbitro, il Sig. Daniele Parenzoni di Rovereto decide di sospendere la partita per oltre 5 minuti, finché la situazione non torna sotto controllo.
Sul rettangolo verde è il Como ad aver la meglio, riscattando così il passo falso dell’esordio di stagione (1-2 contro la Pro Sesto).
Parte molto meglio il Varese, rendendosi pericoloso con qualche incursione. L’occasione più ghiotta capita al 27° quando l’estremo difensore lariano Kucich dice no per due volte di fila ai tentativi, da distanza assai ravvicinata, di Zazzi e Repossi. Sul finire della prima frazione il Como diventa più propositivo, ma i primi 45′ terminano a reti inviolate e, tutto sommato, con poco spettacolo.
Il secondo tempo, giocato sotto una pioggia non molto fitta ma insistente, delinea una gara più nervosa e spigolosa. Il Varese sembra scuotersi con l’innesto, al 26°, della torre Palazzolo, che 7 minuti dopo va vicino alla segnatura di testa.
Quando la gara sembra destinata a chiudersi in parità, un’indecisione abbastanza macroscopica del portiere di casa Bizzi permette a Molino di segnare di testa. E’ il minuto 39. La gioia di giocatori e tifosi è incontenibile e si fonde in un unico abbraccio con l’esultanza sotto al settore ospiti.
Il Varese tenta, con molta volontà ma poche idee, di mettere pressione all’area lariana, ma il risultato non cambia: il Como regala una grande vittoria ai suoi tifosi e legittima è l’esultanza collettiva di fine gara.
Applauditi anche i giocatori di casa, nonostante la sconfitta che fa più che altro male al morale.

potrebbe interessarti ancheSerie A1 Basket, classifica e risultati del big match
potrebbe interessarti ancheSerie A1 Basket, programma prossimo big match

notizie sul temaSerie A1 Basket, classifica e risultati big matchSerie A1 Basket, programma prossimo big matchSerie A1 Basket, classifica e risultati big match
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,