Bayern-City, quanti gol in campionato!

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui


Bayern-City, due squadre che insieme hanno totalizzato la bellezza di 12 gol nelle gare odierne dei rispettivi campionati. Il Bayern Monaco ha disputato alle ore 15.30 all’Allianz Arena di Monaco di Baviera il match di campionato contro il Friburgo, gara valevole per l’ottava giornata della Bundesliga. Per i bavaresi, è iniziata nel migliore dei modi la nuova avventura di Jupp Heynckes, chiamato a sostituire l’esonerato Carlo Ancelotti. Match che parte subito in discesa, grazie ad un’autorete del mediano del Friburgo Julian Schuster al 7′. Raddoppio per i rossi bavaresi con il primo gol in campionato dell’ex juventino Kingsley Coman al 42′, lesto a sfruttare una respinta del portiere avversario, insaccando di testa. Il terzo gol è opera di Thiago Alcantara che al 63′ trafigge l’estremo difensore del Friburgo con un tiro da fuori area. Il quarto gol lo mette a segno al 75′ l’attaccante polacco Robert Lewandowski, che raccoglie un assist di Mueller per insaccare. Chiude le danze, il centrocampista Joshua Kimmich, con un gran gol di tacco al minuto 94′. La cura Heynckes almeno per il momento sembra sortire i giusti effetti, sono avvisati gli scozzesi del Celtic, prossimi avversari di Champions in casa mercoledì sera 18 ottobre.
Il Manchester City, prossimo avversario del Napoli in Champions, batte con un sonoro 7-2 lo Stoke City, nel match casalingo dell’Etihad Stadium di Manchester. Timbra per primo Gabriel Jesus al 17′, appoggiando a due passi dalla porta un assist di Walker, che sfrutta una disattenzione della difesa avversaria. Seconda rete firmata da Raheem Sterling, che insacca al 18′ al culmine di un’azione accorata, raccogliendo un assist al bacio di Sanè. In due minuti sembra ipotecata la vittoria. Al 25′ arriva il 3-0 con il primo gol sagionale di David Silva che raccoglie un invitante passaggio di Sterling, insaccando con un tiro dal centro dell’area di rigore. Limita il passivo lo Stoke al 42′, con un’autorete di Fabian Delph che devia un tiro di Diouf, spiazzando di fatto il proprio portiere Ederson. Il secondo tempo si apre con un altro clamoroso autogol del City di Walker che sfortunatamente viene colpito da un cross dalla fascia destra di Edwards. In effetti due autoreti tengono in vita le speranze dello Stoke, passando dal 3-0 ad un clamoroso 3-2.
Ma il City c’è e quando decide di mettere il piede sull’acceleratore lo fa sul serio. Al 55′ arriva la doppietta di Gabriel Jesus che riceve il pallone da un formidabile contropiede di De Bruyne. Non è ancora finita, dopo soli quattro minuti, precisamente al 59′, gran gol di Fernandinho, con un tiro dal limite che si insacca sotto la traversa per il momentaneo 5-2. C’è gloria anche per Sané che al 61′ riceve un passaggio filtrante da oltre 30 metri e di diagonale sigla la rete del momentaneo 6-2. Chiude i giochi di nuovo David Silva, che riceve un assist al bacio da Sterling e di corsa riesce a prendere il tempo al portiere avversario Jack Butland ed insacca per il definitivo 7-2. Guardiola può sorridere, questo City fa davvero paura. Un importante segnale agli uomini di mister Sarri, che li affronteranno martedì 17 per la terza giornata di Champions.

  •   
  •  
  •  
  •