Neymar-Inter, Sundas lavora per portare il brasiliano a Milano

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Neymar è sempre più vicino al Barcellona ma la sua situazione complicata al PSG, potrebbe far ingolosire altri top club. I catalani hanno una corsia preferenziale dato che O’Ney ha vissuto gli anni migliori della sua carriera proprio al Camp Nou, ma una nuova sfida potrebbe far cambiare idea al brasiliano, classe 1992.

potrebbe interessarti ancheEuropei volley maschili, risultati 4.a giornata: nel girone A Italia e Francia raggiungono la Bulgaria

Il PSG aveva fissato il prezzo di Neymar giorni fa: 300 milioni di euro. Una cifra esagerata per un calciatore che ha tentennato a livello di prestazione/continuità negli scorsi due anni. Nelle ultime ore, i francesi hanno abbassato notevolmente la cifra, portandola a 200 milioni di euro. In Spagna danno il trasferimento di Neymar al Barcellona per certo, ma c’è una squadra italiana che potrebbe inserirsi nella trattativa: l’Inter.

Il famoso intermediario Alessio Sundas, si sta facendo avanti ed è convinto che una sua mediazione, Neymar potrebbe vestire nerazzurra già a partire dalla prossima stagione. L’arrivo di Neymar porterebbe la visibilità dell’Inter ancora più in alto, anche se l’ex Santos non pare gradire l’attuale tecnico nerazzurro: Antonio Conte.

potrebbe interessarti ancheMondiali basket: con la Spagna medaglia d’oro, ecco la classifica finale della rassegna iridata

Quando Neymar scartò Conte

In passato, il PSG cercò di ingaggiare l’allenatore italiano ma Neymar impose una sorta di veto ad Al-Khelaifi. Il brasiliano non gradirebbe lo stile di gioco di Conte e proprio per questo il rapporto tra i due potrebbe essere complesso a Milano. La Serie A è una realtà completamente diversa dalla Francia e l’ambientamento per Neymar sarebbe difficile.

notizie sul temaArgentina-Spagna streaming gratis e Diretta Tv Mondiali Basket: Dove vedere la FinaleInter, De Vrij:”Dobbiamo cercare di migliorare”Inter,Conte:”Vogliamo essere una squadra rognosa per tutti”
  •   
  •  
  •  
  •