Lega Pro, il punto sul girone A

Pubblicato il autore: Jacopo Chiodo Segui

lega pro

Un rullo compressore, superato anche il Mantova, di misura, il Cittadella vola, sempre più in vetta alla classifica, ad un passo dalla matematica promozione in serie B.
Sono addirittura tredici i punti di distanza tra la squadra di Foscarini e il Bassano Virtus, ancora al secondo posto nonostante la rovinosa sconfitta odierna contro un ritrovato Pavia, trascinato dal solito tandem Ferretti-Cesarini. Sul gradino più basso del podio rimane il  Pordenone, un po’ in affanno nelle ultime giornate, naturale dopo un avvio di 2016 fuori da ogni più rosea aspettativa, la squadra di Tedino esce sconfitta dal Moccagatta, con i padroni di casa che collezionano il secondo 1-0 consecutivo, rilanciandosi dopo un periodo piuttosto altalenante i Grigi stanno ritrovando la solidità che li ha resi celebri in questa storica annata, l’Alessandria è in piena corsa playoff, campionato apertissimo.

Seguono Feralpisalò, impantanata sull’1-1 al Tullio Saleri con la squadra di Diana che perde altri punti preziosi dopo aver ritrovato la vittoria pochi giorni fa nella gara interna con l’Albinoleffe oltre al Pavia di Rossini, consapevole che c’è ancora molto da lavorare.

potrebbe interessarti ancheModena-Fermana streaming e diretta Tv Serie C: dove vedere il match del 21/10

Seguono in scia la Reggiana, passata avanti a dieci dalla fine con Nolè sul fanalino di coda Pro Patria sempre più isolata nel baratro della classifica e Padova, vincente per 2-1 sulla Cremonese, distaccata ormai da quattro punti dalla squadra di Pillon, i Grigiorossi dicono addio ad ogni sogno di promozione, sarà un altra deludente e anonima stagione.

Decisamente sconfortante anche il campionato del Sudtirol, che solo qualche mese fa credeva giustamente, viste le posizioni occupate in classifica per una buona parte del campionato dagli Altoatesini, di poter lottare fino alla fine per un posto ai playoff, come nella passata stagione il girone di ritorno è stato determinante per i Tirolesi, ora addirittura più vicini alle zone calde piuttosto che a quelle sognate ad inizio anno e il pareggio a reti bianche al Città di Meda contro il Renate la dice lunga.

Altro tassello importante per gli uomini di Colella, le pantere nerazzurre si stanno conquistando la salvezza partita dopo partita, cosa impensabile ad inizio anno, anche in virtù di un avvio decisamente negativo, poi qualcosa è cambiato, l’avvicendamento in panchina e il cambio di marcia, la pantere corrono veloci verso il mantenimento della categoria.

potrebbe interessarti ancheCavese-Casertana 0-0 (Video Highlights): al ‘Menti’ termina senza reti il derby campano

A quota trentadue anche la Giana del virale Albè, a Gorgonzola il delicato scontro con l’Albinoleffe, termina 0-0, un punto a testa.
Un punto anche per il Lumezzane capaci di fermare la Feralpisalò grazie a un goal alla Mancini di Bacio Terracino che porta i Valgobbini a più due dalle sabbie mobili.
Muove la classifica anche il Cuneo, dopo tre sconfitte consecutive i biancorossi fanno 1-1 al Garilli, match delicatissimo con il Pro Piacenza, salvato da quella che sarebbe stata una sconfitta decisamente pesante ai fini della classifica, da un goal all’80’ di Sall.

Ultime tre posizione occupate rispettivamente da Mantova, Albinoleffe e Pro Patria, con gli ultimi distanti ben dodici punti dalla Celeste diciassettesima, in attesa della matematica condanna.
Ancora sei giornate da vivere, fatta eccezione per i due estremi della graduatoria del girone A (Cittadella e Pro Patria) il cui futuro è pressoché scritto, tutto il resto è ancora da decidere, 540 minuti a disposizione per cambiare le sorti di questa Lega Pro.

notizie sul temaMonopoli-Reggina 1-2 (Video Highlights): gli amaranto con due calci di rigore si confermano al secondo postoBisceglie-Ternana 0-1: gli umbri vincono in trasferta grazie a Celli (video highlights)Avellino-Bari 2-2 (Video Highlights): al Partenio-Lombardi match divertente che finisce in parità
  •   
  •  
  •  
  •