Carrarese-Arezzo: amaranto salvi, apuani pronti per i playoff

Pubblicato il autore: Claudia Cella Segui


Ci ha pensato l’ex Cellini, bomber della Carrarese nella stagione 2014-15, a regalare ai tifosi amaranto il gol salvezza, un gol che chiude una stagione travagliata e difficile per Moscardelli e compagni. La società Unione Sportiva Arezzo è infatti gestita da un curatore fallimentare dal mese di marzo e la squadra ha dovuto subire il peso di ben 15 punti di penalizzazione che l’hanno trascinata in zona playout, a combattere con le unghie e con i denti per non dover affrontare gli spareggi retrocessione. Gli amaranto concludono comunque il loro campionato al sedicesimo posto ma non dovranno affrontare al fanalino di coda Prato grazie al distacco in classifica di ben 11 punti tra le due squadre. La vittoria dell’Arezzo al Dei Marmi determina quindi, tra le altre cose, anche la retrocessione diretta dei lanieri  in serie D.
Dall’altra parte, la Carrarese non riesce a regalare ai propri tifosi la gioia della vittoria in occasione dell’ultima giornata di campionato, vittoria che manca dal 2-0 contro il Gavorrano, prima delle sfide contro Pontedera, Pistoiese e Livorno, nelle quali gli azzurri hanno ottenuto in totale soltanto tre pareggi. Da venerdì prossimo però per la Carrarese inizia una nuova avventura, quella dei playoff, traguardo che la piazza non aveva mai raggiunto nella sua storia. L’avversario degli uomini di Baldini sarà la Pistoiese, che oggi ha concluso la regular season perdendo per 1-0 contro il Gavorrano.

potrebbe interessarti ancheRipescaggi Serie C: Milan B e Juventus B pronte a subentrare ai club non iscritti
potrebbe interessarti ancheRipescaggi Serie B: Catania pronto a subentrare a Cesena o Bari

notizie sul temaSerie C: la Reggiana non si iscrive, ripartirà dai DilettantiMondiali2018: la Francia è Campione del Mondo per la seconda voltaSerie C iscrizioni: Lucchese e Fidelis Andria bocciate dalla Covisoc, speranze per la Reggiana
  •   
  •  
  •  
  •