Mercato Inter: Keita Baldé in nerazzurro, Candreva cessione inevitabile ?

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
MILAN, ITALY - NOVEMBER 05: FC Internazionale Milano fans show their support prior to the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 5, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images )

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Nella Milano nerazzurra si preparano ad accogliere l’arrivo di Keita Baldé. L’attaccante senegalese si trasferisce dal Monaco all’Inter attraverso la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto. Prestito fissato a 5 milioni di euro, riscatto stabilito intorno ai 34 milioni. Il calciatore, invece, firmerà un contratto dalla durata quinquennale (un anno di prestito più quattro). Quest’oggi è atteso il suo arrivo nel capoluogo lombardo, a seguire si sottoporrà alle consuete visite mediche di rito, apporrà la firma sul contratto ed infine avverrà l’ufficialità da parte del club nerazzurro.

Keita rappresenterà un ottimo tassello per lo schema di gioco di Luciano Spalletti. L’ex biancoceleste è abile nel rivestire il ruolo di esterno d’attacco, in quanto dotato di una spiccata velocità e di un buon fiuto del gol. Keita, attraverso la sua imprevedibilità, riesce a mettere a soqquadro le difese avversarie e se in giornata di grazia appare alquanto imprendibile. Il tecnico di Certaldo, che da tempo insegue il calciatore senegalese, spera che nella sua nuova avventura in nerazzurro non manifesti comportamenti sopra le righe che spesso hanno compromesso il suo rendimento.

potrebbe interessarti ancheInter, Modric smentisce i contatti con i nerazzurri: “Una grande bugia”

Il club di Corso Vittorio Emanuele, già nella sessione di mercato estiva di un anno fa, corteggiò insistentemente Keita, ma il presidente della Lazio, Lotito, non volle effettuare sconti e negli ultimi giorni, prima della chiusura ufficiale, definì i dettagli per il passaggio dell’attaccante nel Principato. La stagione di Keita con il Monaco non è stata particolarmente entusiasmante: 33 presenze complessive ed 8 gol all’attivo, di certo non uno score memorabile. La scorsa settimana, inoltre, si è capito perfettamente che la società monegasca stesse per cederlo, in quanto il calciatore si sia allenato con alcuni compagni reduci da infortuni e per quanto concerne la prima giornata di Ligue 1, che ha visto il Monaco giocare e vincere a Nantes, non sia stato convocato.

potrebbe interessarti ancheSassuolo-Inter: ecco perchè i nerazzurri sono stati i primi a pagare le modifiche al VAR

La trattativa che ha condotto Keita in nerazzurro è slegata da un eventuale approdo nel Principato di Antonio Candreva, il quale rischia di trovare meno spazio, non rientrando più nei piani di Luciano Spalletti, ma altresì non sembra pienamente convinto, al momento, di trasferirsi oltralpe. L’attaccante senegalese, come detto, torna nel campionato italiano dopo aver militato per quattro stagioni nella Lazio, toccando il punto più alto nel 2016/2017 quando realizzò in A ben 16 reti, scaturendo un’asta agguerrita, che, come citato precedentemente, vide l’Inter in prima fila per accaparrarsi le sue gesta. In questo caso verrebbe da dire: “scusate il ritardo“, ma dopo un anno ecco concretizzatosi l’affare che porterà Keita Baldé a diventare uno dei beniamini dei tifosi interisti, speranzosi che il suo arrivo possa contribuire attivamente ai successi di una squadra, protagonista, in estate, di una campagna di rafforzamento degna di nota.

notizie sul temaSassuolo-Inter, la manovra nerazzurra lenta e prevedibile. Serve un cambio di passo immediatoMagnani, esordio da grande in Sassuolo-Inter: la Juventus ha già trovato il nuovo Caldara?Inter con le ruote sgonfie: il flop col Sassuolo nasce a centrocampo
  •   
  •  
  •  
  •