Caso Froome: “Sto preparando il Giro d’Italia”. Ecco la verità del corridore

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

FroomeNel mondo del ciclismo a tenere banco è il nuovo presunto caso di doping di Chris Froome. Il britannico infatti è stato trovato positivo al Salbutamolo, per un valore che superava del doppio il limite consentito. Le indagini vanno avanti perchè al momento per il corridore non è arrivata nessuna sospensione e nessuna squalifica. Ci vorrà ancora un po’ di tempo per capire se Froome sarà colpevole o meno e a quale sanzione andrà incontro. Intanto il corridore ha iniziato la sua regolare preparazione in vista della stagione 2018.

potrebbe interessarti ancheTour de France 2018 oggi tappa 7: percorso, favoriti, diretta tv e streaming

Froome: “Io sono asmatico”

Dopo la notizia della positività di Froome dopo un controllo antidoping risalente al mese di settembre, quando si disputava la Vuelta di Spagna, il corridore ha deciso di rompere nuovamente il silenzio per fare chiarezza sulla sua situazione. Al riguardo ai microfoni della BBC ha affermato: “Sono consapevole dell’immagine che si porta dietro il mio sport e sento forte il peso della responsabilità. Io sono asmatico, lo sono da quando ero bambino. Non ho mai preso una dose maggiore di sostanze di quelle che mi erano necessarie. Stiamo lavorando in modo profondo per arrivare in fondo a questa vicenda”.
Il britannico è pronto a fare chiarezza su tutta la situazione in modo che venga a galla la vera verità. In questi giorni ha messo in evidenza come la situazione che sta vivendo non sia delle migliori: “Stiamo lavorando al massimo per arrivare fino in fondo. Capisco le preoccupazioni, sono un corridore da dieci anni e so come alcune persone potrebbero guardare il ciclismo.  Io sento forte la responsabilità di essere uno degli atleti più rappresentativi di un movimento come il ciclismo, che ha fatto tanto nel settore della lotta al doping”, ha dichiarato il britannico intervenendo in diretta ad una trasmissione della BBC dove veniva assegnato un premio al miglior sportivo britannico dell’anno.
“Questa è una responsabilità che prendo molto seriamente”, ha concluso Chris Froome.

potrebbe interessarti ancheTour de France 2018 oggi Tappa 3, ritorna la cronosquadre: dove vederla in diretta tv e streaming, percorso e favoriti

Froome e i suoi prossimi obiettivi

Nonostante la situazione difficile che sta vivendo Chris Froome, il corridore ha iniziato la preparazione per la stagione ciclistica 2018. Froome, sicuro della sua posizione, si sta concentrando sui suoi prossimi obiettivi: “Mi sto allenando a pieno regime. Il primo obiettivo è il Giro d’Italia. Poi la sfida più grande: vincere il Tour de France per la quinta volta”. Mancano ancora diversi mesi alla partenza dell’edizione 101 del Giro d’Italia e se la situazione non dovesse risolversi prima di quel periodo è possibile che il corridore possa ritrovarsi a partecipare alla manifestazione sub judice.
Non resta quindi che attendere lo scorrere del tempo per vedere come andrà a finire la vicenda della positività del corridore. Ricordiamo che Chris Froome aveva annunciato la sua partecipazione al Giro, con un videomessaggio, mandato in onda durante la presentazione ufficiale del Giro, avvenuta a Milano lo scorso 29 novembre. Se Froome riuscirà a correre il Giro, incontrerà quasi sicuramente Fabio Aru. Diversa situazione invece per Vincenzo Nibali che ha deciso di rinunciare al Giro per dedicarsi totalmente al Tour de France e alla Vuelta, come preparazione in vista dei Mondiali di Innsbruck che si disputeranno il prossimo mese di settembre.

notizie sul temaTour de France, Nibali: “Froome? Prendo atto dell’assoluzione, ma per lui due pesi e due misure”Tappe Tour de France 2018: percorso, date, calendarioTour de France: nuove sfide con tanto di pavé e massima sicurezza con 30.000 agenti
  •   
  •  
  •  
  •