Sci alpino maschile, super G Kvitfjell 2019: Paris concede il bis e precede Jansrud. 9° Innerhofer, 17° Casse

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

Super G Kvitfjell

L’azzurro Dominik Paris si ripete dopo la vittoria di ieri e vince anche il super G Kvitfjell, sesto per quanto riguarda la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2018-2019. Il ventinovenne nativo di Merano ottiene il 14° successo della carriera ed il terzo in questa specialità, della quale ora guida la relativa classifica (davanti all’austriaco Vincent Kriechmayr, oggi quarto), con solo una gara alla fine ed ha sorpassato Kristian Ghedina diventando così il velocista italiano più vincente. Completano il podio, a 43 e 60 centesimi, il padrone di casa Kjetil Jansrud (5 volte vincitore in super G sulla pista norvegese) e lo svizzero Beat Feuz (ieri secondo).

Alle finali di Soldeu arriveranno in sei a giocarsi la Coppa di super-G, oltre ai sopracitati Paris, Kriechmayr e Jansrud: gli altri tre sono il norvegese Aleksander Aamodt Kilde, che oggi ha chiuso in sesta posizione precedendo l’elvetico Mauro Caviezel e l’ultimo di loro è Matthias Mayer, che ha deluso con un 12° posto rispetto al 3° della discesa. Per quanto riguarda il resto degli azzurri Christof Innerhofer migliora rispetto a ieri e chiude in nona posizione (con qualche rimpianto, dato che un’errore gli ha impedito di essere ancora più in alto), Mattia Casse si ripete e chiude 17°. Fuori dai punti Federico Simoni ed Alexander Prast (44ª e 45ª posizione), mentre Matteo Marsaglia e Florian Schieder non hanno completato la prova.

CLASSIFICA FINALE SUPER G KVITFJELL

1. Dominik Paris (ITA) 1:29.20
2. Kjetil Jansrud (NOR) +0.43
3. Beat Feuz (SUI) +0.60
4. Vincent Kriechmayr (AUT) +0.82
5. Travis Ganong (USA) +0.89
6. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) +0.93
7. Mauro Caviezel (SUI) +1.00
8. Brice Roger (FRA) +1.08
9. Christof Innerhofer (ITA) +1.13
9. Johan Clarey (FRA) +1.13
11. Christian Walder (AUT) +1.14
12. Matthias Mayer (AUT) +1.47
13. Adrien Théaux (FRA) +1.59
14. Marco Odermatt (SUI) +1.63
15. Steven Nyman (USA) +1.73
16. Bostjan Kline (SLO) +1.77
17. Mattia Casse (ITA) +1.78
18. Hannes Reichelt (AUT) +1.88
19. Josef Ferstl (GER) +1.92
20. Christopher Neumayer (AUT) +1.97
21. Maxence Muzaton (FRA) +2.07
22. Christoph Krenn (AUT) +2.17
23. Johannes Kroell (AUT) +2.23
24. Gilles Roulin (SUI) +2.25
25. Miha Hrobat (SLO) +2.28
26. Stian Saugestad (NOR) +2.29
27. Benjamin Thomsen (CAN) +2.40
28. Manuel Schmid (GER) +2.59
29. Urs Kryenbuehl (SUI) +2.61
30. Jared Goldberg (USA) +2.65

44. Federico Simoni (ITA) +3.67
45. Alexander Prast (ITA) +3.77
DNF Matteo Marsaglia (ITA)
DNF Florian Schieder (ITA)

potrebbe interessarti ancheTsitsipas-Thiem 6-7 6-2 7-6 (Video Highlights Atp Finals Londra 2019): il greco fa suo il 1° titolo di “Maestro”

CLASSIFICA GENERALE
1. Marcel Hirscher (AUT) 1408 punti
2. Alexis Pinturault (FRA) 918
3. Henrik Kristoffersen (NOR) 808
4. Dominik Paris (ITA) 750
5. Beat Feuz (SUI) 653
6. Vincent Kriechmayr (AUT) 634
7. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) 587
8. Mauro Caviezel (SUI) 566
9. Marco Schwarz (AUT) 560
10. Christof Innerhofer (ITA) 456

CLASSIFICA SUPER-G (i migliori 25 prenderanno parte alle finali di Soldeu)
1. Dominik Paris (ITA) 330 punti
2. Vincent Kriechmayr (AUT) 286
3. Aleksander Aamodt Kilde (NOR) 267
4. Kjetil Jansrud (NOR) 266
5. Matthias Mayer (AUT) 255
6. Mauro Caviezel (SUI) 244
7. Aksel Lund Svindal (NOR) 219
8. Johan Clarey (FRA) 200
9. Max Franz (AUT) 185
10. Josef Ferstl (GER) 179
11. Beat Feuz (SUI) 153
12. Christof Innerhofer (ITA) 146
13. Adrian Smiseth Sejersted (NOR) 137
14. Adrien Théaux (FRA) 133
15. Hannes Reichelt (AUT) 125
16. Travis Ganong (USA) 95
17. Brice Roger (FRA) 90
18. Christoph Krenn (AUT) 72
18. Marco Odermatt (SUI) 72
20. Christian Walder (AUT) 61
21. Ryan Cochran-Siegle (USA) 47
21. Alexis Pinturault (FRA) 47
23. Andreas Sander (GER) 44
24. Klemen Kosi (SLO) 42
25. Bostjan Kline (SLO) 41
26. Rasmus Windingstad (NOR) 40
26. Steven Nyman (USA) 40
28. Thomas Tumler (SUI) 39
29. Nils Allegre (FRA) 37
30. Matteo Marsaglia (ITA) 36

DIRETTA SUPER G KVITFJELL, SCI ALPINO MASCHILE. CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

SUPER G KVITFJELL 2019
Olympiabakken (Ringebu), trentaduesima gara della Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2018-2019

12.25 – Discreta prova dello sloveno Kline, che chiude i primi 30. Possiamo affermare quindi che la vittoria del super G Kvitfjell va all’azzurro Paris, che fa doppietta con la discesa di ieri ed è il nuovo leader della classifica di specialità. Secondo il padrone di casa Jansrud, terzo l’elvetico Feuz
12.22 –
Inforca il tedesco Schwaiger. Aumenta la foschia sulla Olympiabakken
12.21 – Scivola anche lo svizzero Tumler, ma anche lui si rialza e termina questo super G Kvitfjell
12.19 – Fuori il transalpino Giezendanner
12.16 –
Il norvegese Windingstad perde tanto in ogni settore e va ad occupare l’ultima posizione
12.12 –
Lo statunitense Nyman effettua una prova simile all’azzurro che l’ha preceduto, ma gli termina davanti di appena 5 centesimi
12.11 – Discreta la prova dell’italiano Casse, che paga un errore nella parte iniziale
12.09 –
Nevischia ancora sulla Olympiabakken e la pista è maggiormente segnata
12.05 – Caduta per il norvegese Sejersted ma si rialza senza problemi. Scesi i primi 20 del super G Kvitfjell
12.04 –
Delude l’austriaco Reichelt e non è convincente neanche il francese Clarey (stesso tempo di Innerhofer)
12.00 –
Perde davvero tanto nell’ultimo tratto il norvegese Kilde e chiude al sesto posto
11.58 –
Piena di errori la prova dello statunitense Cochran-Siegle e termina a ben 2.81 secondi da Paris
11.56 –
Deludente la prova dell’austriaco Mayer, poco convincente rispetto a ieri
11.54 –
Lo svizzero Odermatt non scia brillante come suo solito e deve accontentarsi di una prestazione a 1.63 secondi dall’azzurro, in questo super G Kvitfjell
11.53 –
Ottima prova di Jansrud ma una sbavatura nell’ultimo tratto gli nega la chance di passare in testa
11.51 –
Perde molto nel finale anche il transalpino Roger e si piazza appena avanti ad Innerhofer
11.49 –
Deludente la prova del vincitore di Kitzbuehel, il tedesco Josef Ferstl. Penultimo posto provvisorio per lui
11.48 –
L’elvetico Feuz è più scorrevole e si prende la piazza d’onore alle spalle di Paris. Scesi i primi 10 del super G Kvitfjell
11.46 –
Buona gara dell’austriaco Kriechmayr ma non è scorrevole come l’azzurro
11.44 –
Lo statunitense Ganong perde progressivamente ma nel finale contiene il ritardo e si prende il secondo posto
11.42 – Gran finale dell’azzurro Paris, come ieri. Due sbavature rischiose, in cui se l’è cavata bene
11.40 –
Non è altrettanto efficace l’austriaco Walder, anche se è terzo ad un solo centesimo da Innerhofer
11.38 –
Lo svizzero M.Caviezel non sbaglia come l’azzurro e passa al comando, nonostante sia stato dietro nella prima parte di questo super G Kvitfjell
11.36 – Fuori il canadese Cook
11.35 – L’azzurro Innerhofer passa in testa di quasi mezzo secondo, nonostante abbia rischiato di inforcare nel terzo settore
11.33 –
Recupera qualcosa nel finale l’austriaco Krenn ma termina a 58 centesimi di ritardo
11.32 –
Nevischia ancora sulla Olympiabakken ed il francese Théaux conclude col tempo di 1:30.79
11.07 – Partenza confermata per le 11.30
10.02 –
Buongiorno appassionati di SuperNews e bentornati per un’altra diretta scritta. Il super G Kvitfjell viene rinviato di mezz’ora (dalle 11.00 alle 11.30) a causa di una nevicata

potrebbe interessarti ancheMilan F – Juventus F 2-2: pareggio spettacolare, un punto a testa per le due squadre

Super G Kvitfjell 2019: i pettorali di partenza

Dopo la sesta discesa libera della stagione, la Coppa del Mondo di sci alpino 2018-2019 resta in Norvegia per disputare l’ultima delle due gare in programma sulla Olympiabakken, ossia il super G Kvitfjell. Alle ore 11.00 italiane è previsto l’inizio della competizione, con l’austriaco Vincent Kriechmayr che è in testa alla classifica di specialità con 3 punti di vantaggio sull’austriaco Matthias Mayer, 6 sull’italiano Dominik Paris e 9 sul norvegese Aleksander Aamodt Kilde. Di seguito i pettorali di partenza designati:

1 THEAUX Adrien 1984 FRA Head
2 KRENN Christoph 1994 AUT Head
3 INNERHOFER Christof 1984 ITA Rossignol
4 COOK Dustin 1989 CAN Stoeckli
5 CAVIEZEL Mauro 1988 SUI Atomic
6 WALDER Christian 1991 AUT Head
7 PARIS Dominik 1989 ITA Nordica
8 GANONG Travis 1988 USA Atomic
9 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT Fischer
10 FEUZ Beat 1987 SUI Head
11 FERSTL Josef 1988 GER Head
12 ROGER Brice 1990 FRA Rossignol
13 JANSRUD Kjetil 1985 NOR Head
14 ODERMATT Marco 1997 SUI Stoeckli
15 MAYER Matthias 1990 AUT Head
16 COCHRAN-SIEGLE Ryan 1992 USA Rossignol
17 KILDE Aleksander Aamodt 1992 NOR Head
18 REICHELT Hannes 1980 AUT Salomon
19 CLAREY Johan 1981 FRA Head
20 SEJERSTED Adrian Smiseth 1994 NOR Atomic
21 ALLEGRE Nils 1994 FRA Salomon
22 CASSE Mattia 1990 ITA Head
23 NYMAN Steven 1982 USA Fischer
24 KOSI Klemen 1991 SLO Atomic
25 WINDINGSTAD Rasmus 1993 NOR Rossignol
26 ROULIN Gilles 1994 SUI Head
27 GIEZENDANNER Blaise 1991 FRA Head
28 TUMLER Thomas 1989 SUI Fischer
29 SCHWAIGER Dominik 1991 GER Head
30 KLINE Bostjan 1991 SLO Nordica
31 ROGENTIN Stefan 1994 SUI Stoeckli
32 DUPRATT Samuel 1993 USA Head
33 BRANDNER Klaus 1990 GER Nordica
34 SAUGESTAD Stian 1992 NOR Head
35 GOWER Jack 1994 GBR
36 DANKLMAIER Daniel 1993 AUT Atomic
37 NEUMAYER Christopher 1992 AUT Salomon
38 PICCARD Roy 1993 FRA Rossignol
39 CAVIEZEL Gino 1992 SUI Dynastar
40 HROBAT Miha 1995 SLO Atomic
41 BIESEMEYER Thomas 1989 USA Atomic
42 MARSAGLIA Matteo 1985 ITA Rossignol
43 JANKA Carlo 1986 SUI Rossignol
44 MULLIGAN Sam 1997 CAN Rossignol
45 NETELAND Bjoernar 1991 NOR Fischer
46 KRYENBUEHL Urs 1994 SUI Stoeckli
47 SEGER Brodie 1995 CAN Atomic
48 VUKICEVIC Marko 1992 SRB Fischer
49 PRAST Alexander 1996 ITA Head
50 STRIEDINGER Otmar 1991 AUT Salomon
51 GOLDBERG Jared 1991 USA Head
52 MONSEN Felix 1994 SWE Atomic
53 MORSE Sam 1996 USA Fischer
54 THOMSEN Benjamin 1987 CAN Head
55 FAARUP Christoffer 1992 DEN Atomic
56 von APPEN Henrik 1994 CHI Head
57 BAILET Matthieu 1996 FRA Salomon
58 SCHIEDER Florian 1995 ITA Head
59 KROELL Johannes 1991 AUT Fischer
60 SCHMID Manuel 1993 GER Rossignol
61 MUZATON Maxence 1990 FRA Rossignol
62 DEBELAK Tilen 1991 SLO Stoeckli
63 BRANDNER Christof 1994 GER Stoeckli
64 BENNETT Bryce 1992 USA Fischer
65 ROMAR Andreas 1989 FIN Head
66 SIMONI Federico 1997 ITA Rossignol
67 BENDIK Martin 1993 SVK Atomic
68 BREITFUSS KAMMERLANDER Simon 1992 BOL Voelkl

Super G Kvitfjell: l’albo d’oro dello sci alpino maschile sulla Olympiabakken dal 1993 al 2005
21 marzo 1993, Coppa del Mondo 1992-1993: 1. Kjetil André Aamodt (Norvegia) 2. Daniel Mahrer (Svizzera) 3. Dietmar Thöni (Austria)
17 febbraio 1994, XVII Giochi olimpici invernali: 1. Markus Wasmeier (Germania) 2. Tommy Moe (USA) 3. Kjetil André Aamodt (Norvegia)
10 marzo 1995, Coppa del Mondo 1994-1995: 1. Werner Perathoner (Italia) 2. Kristian Ghedina (Italia) 3. Kyle Rasmussen (USA)
7 marzo 1996, Coppa del Mondo 1995-1996: 1. Kjetil André Aamodt (Norvegia) 2. Luc Alphand (Francia) 3. Lasse Kjus (Norvegia)
2 marzo 1997, Coppa del Mondo 1996-1997: 1. Josef Strobl (Austria) 2. Andreas Schifferer (Austria) 3. Lasse Kjus (Norvegia)
8 marzo 1998, Coppa del Mondo 1997-1998: 1. Hans Knauß (Austria) 2. Patrik Järbyn (Svezia) 3. Didier Cuche (Svizzera)
7 marzo 1999, Coppa del Mondo 1998-1999: 1. Hermann Maier (Austria) 2. Stephan Eberharter (Austria) 3. Andreas Schifferer (Austria)
5 marzo 2000, Coppa del Mondo 1999-2000: 1. Kristian Ghedina (Italia) 2. Hermann Maier (Austria) 3. Andreas Schifferer (Austria)
4 marzo 2001, Coppa del Mondo 2000-2001: 1. Hermann Maier (Austria) 2. Hannes Trinkl (Austria) (Germania) 3. Stephan Eberharter (Austria)
3 marzo 2002, Coppa del Mondo 2001-2002: 1. Alessandro Fattori (Italia) 2. Didier Défago (Svizzera) 3. Stephan Eberharter (Austria)
12 marzo 2003, Coppa del Mondo 2002-2003: 1. Stephan Eberharter (Austria) 2. Lasse Kjus (Norvegia) 3. Hannes Reichelt (Austria)
7 marzo 2004, Coppa del Mondo 2003-2004: 1. Daron Rahlves (USA) 2. Bjarne Solbakken (Norvegia) 3. Hermann Maier (Austria)
6 marzo 2005, Coppa del Mondo 2004-2005: 1. Hermann Maier (Austria) 2. Didier Défago (Svizzera) 3. Daron Rahlves (USA)

Super G Kvitfjell: l’albo d’oro dello sci alpino maschile sulla Olympiabakken dal 2007 al 2018
11 marzo 2007, Coppa del Mondo 2006-2007: 1. Hans Grugger (Austria) 2. Mario Scheiber (Austria) 3. Didier Cuche (Svizzera)
2 marzo 2008, Coppa del Mondo 2007-2008: 1. Georg Streitberger (Austria) 2. Bode Miller (USA) 3. Didier Cuche (Svizzera)
7 marzo 2010, Coppa del Mondo 2009-2010: 1. Erik Guay (Canada) 2. Hannes Reichelt (Austria) 3. Tobias Grünenfelder (Svizzera), Aksel Lund Svindal (Norvegia)
13 marzo 2011, Coppa del Mondo 2010-2011: 1. Didier Cuche (Svizzera) 2. Klaus Kröll (Austria) 3. Joachim Puchner (Austria)
2 marzo 2012, primo super G Kvitfjell della Coppa del Mondo 2011-2012: 1. Klaus Kröll (Austria), Beat Feuz (Svizzera) 3. Kjetil Jansrud (Norvegia)
4 marzo 2012, secondo super G Kvitfjell della Coppa del Mondo 2011-2012: 1. Kjetil Jansrud (Norvegia) 2. Aksel Lund Svindal (Norvegia) 3. Beat Feuz (Svizzera)
3 marzo 2013, Coppa del Mondo 2012-2013: 1. Aksel Lund Svindal (Norvegia) 2. Georg Streitberger (Austria) 3. Werner Heel (Italia)
2 marzo 2014, Coppa del Mondo 2013-2014: 1. Kjetil Jansrud (Norvegia) 2. Patrick Küng (Svizzera) 3. Matthias Mayer (Austria)
8 marzo 2015, Coppa del Mondo 2014-2015: 1. Kjetil Jansrud (Norvegia) 2. Vincent Kriechmayr (Austria) 3. Dustin Cook (Canada)
13 marzo 2016, Coppa del Mondo 2015-2016: 1. Kjetil Jansrud (Norvegia) 2. Vincent Kriechmayr (Austria) 3. Dominik Paris (Italia)
26 febbraio 2017, Coppa del Mondo 2016-2017: 1. Peter Fill (Italia) 2. Hannes Reichelt (Austria) 3. Erik Guay (Canada)
11 marzo 2018, Coppa del Mondo 2017-2018: 1. Kjetil Jansrud (Norvegia) 2. Beat Feuz (Svizzera) 3. Brice Roger (Francia)

Sci alpino maschile, super G Kvitfjell 2019: dove seguirlo in TV
Il super G Kvitfjell sarà trasmesso in diretta sia da Rai Sport che da Eurosport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di RaiPlay ed Eurosport Player.

notizie sul temaFederer-Tsitsipas 3-6 4-6 (Video Highlights Atp Finals Londra 2019): il greco è il primo finalistaBosnia – Italia 0-3: gli azzurri calano il tris grazie alle reti di Acerbi, Insigne e Belotti. Record per ManciniNadal-Tsitsipas 6-7 6-4 7-5 (Video Highlights Atp Finals Londra 2019): lo spagnolo vince in rimonta e spera ancora
  •   
  •  
  •  
  •