F1, GP Giappone 2019: Bottas vince la gara, Mercedes il sesto Mondiale Costruttori consecutivo. 2° Vettel

Pubblicato il autore: Mattia Orlandi Segui

GP Giappone

Valtteri Bottas torna al successo nel GP Giappone, diciassettesima prova del Mondiale di Formula 1 2019, la Mercedes si impone per la sesta volta di fila nel Mondiale Costruttori (pareggiando il record Ferrari, 1999-2004). Per il finlandese si tratta della sesta vittoria in carriera, la terza in stagione (anche se non vinceva dal GP Azerbaijan, a fine aprile); completano il podio la Ferrari di Sebastian Vettel (partito in pole position, con un gran bel giro, portando il totale in carrera a 57) e la Mercedes di Lewis Hamilton, che ha vanamente provato ad attaccare il rivale, nonostante abbia fatto segnare il giro più veloce.

Partono male le due Ferrari e Bottas riesce ad infilarle, con poi Charles Leclerc (arrivato sesto) che manda in testacoda la Red Bull di Max Verstappen (poi ritiratosi per problemi alla Power Unit) ed è sotto investigazione per questa manovra. Quarto e quinto posto per Alexander Albon (Red Bull) e Carlos Sainz (McLaren), autori di una gara piuttosto solida, mentre completano la top-10 la Renault di Daniel Ricciardo (autore di una bella rimonta, da sedicesimo a settimo), Pierre Gasly (Toro Rosso), la Racing Point di Sergio PérezNico Hulkenberg (Renault). Risultati finali basati sul penultimo giro a causa di un problema nel sistema cronometraggi e quindi il messicano è a punti, nonostante che si fosse ritirato all’inizio dell’ultimo giro dopo un contatto con il francese della Toro Rosso.

Nel post-gara i commissari hanno deciso per una penalità di quindici secondi per il monegasco, di cui cinque per il contatto con Verstappen e dieci per il fatto di aver continuato con l’alettone danneggiato, cosa che consente a Ricciardo di guadagnare una posizione (da settimo a sesto).

CLASSIFICA PILOTI
1. Lewis Hamilton (GBR) 338
2. Valtteri Bottas (FIN) 274
3. Charles Leclerc (MON) 221
4. Max Verstappen (NED) 212
5. Sebastian Vettel (GER) 212
6. Carlos Sainz (ESP) 76
7. Pierre Gasly (FRA) 73
8. Alexander Albon (THA) 64
9. Daniel Ricciardo (AUS) 42
10. Nico Hulkenberg (GER) 35

CLASSIFICA COSTRUTTORI
1. Mercedes 612
2. Ferrari 433
3. Red Bull Racing 323
4. McLaren 111
5. Renault 77
6. Toro Rosso 59
7. Racing Point 54
8. Alfa Romeo Racing 35
9. Haas 28
10. Williams 1

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE

GP GIAPPONE 2019, 53 giri
Circuito di Suzuka, diciassettesima prova del Mondiale di F1

CLASSIFICA GP GIAPPONE
1. Bottas
2. Vettel
3. Hamilton
4. Albon
5. Sainz

BANDIERA A SCACCHI! Bottas vince il GP Giappone, davanti a Vettel ed Hamilton. Mondiale Costruttori per la Mercedes, sesto consecutivo; Leclerc sesto, ma è sotto investigazione


Giro 53/53 – Ultimo giro. Ritiro per Perez, andato a sbattere all’esterno della prima curva (contatto con Gasly)
Giro 52/53 –
Due tornate al termine, Bottas ha tredici secondi sul duo Vettel-Hamilton
Giro 51/53 –
Il tedesco riesce a difendersi sul rettilineo, grazie al fatto che era dietro a un doppiato e ha potuto usare anch’egli il DRS
Giro 49/53 – Cinque giri al termine del GP Giappone, con Hamilton in scia a Vettel
Giro 48/53 –
Terza sosta per Leclerc, ancora pneumatici morbidi per lui
Giro 46/53 –
Ritoccato il miglior tempo ed ora ci sono meno di due secondi tra i due
Giro 45/53 –
Il britannico della Mercedes fa suo il giro più veloce del GP Giappone e riduce lo svantaggio dal ferrarista
Giro 43/53 – Seconda sosta per Hamilton e, giustamente, monta anche lui gomme morbide. Rientra alle spalle di Vettel
Giro 39/53 –
Giro più veloce del GP Giappone del tedesco della Ferrari
Giro 37/53 – Secondo pit stop anche per Bottas: pneumatici soft per lui
Giro 35/53 –
Albon si ferma ancora e monta gomme a mescola rossa. Leclerc passa Gasly alla Spoon Curve
Giro 34/53 –
Il monegasco effettua il sorpasso anche su Stroll
Giro 32/53 – Seconda sosta di Vettel, gomme medie per lui. Il monegasco passa anche Hulkenberg
Giro 31/53 –
Leclerc passa Perez ed ora è nono
Giro 28/53 – Ora il distacco tra i primi due è di dieci secondi, ma Hamilton riduce a sette secondi il distacco da Vettel
Giro 26/53 –
Secondo pit stop per Leclerc, che monta gomme soft e rientra al dodicesimo posto


Giro 25/53 – Ben undici secondi tra Bottas ed il tedesco della Ferrari, con il britannico che è terzo a venti secondi
Giro 22/53 –
Si ferma Hamilton, montando anche lui gomme a banda gialla (medie). Vettel ha passato Sainz, nel giro precedente
Giro 20/53 –
Il contatto tra Leclerc e Verstappen verrà investigato dopo la corsa. Giro più veloce del GP Giappone per il finlandese della Mercedes
Giro 18/53 –
Sosta anche per Bottas, che monta gomme medie. Giro più veloce del GP Giappone per Albon
Giro 17/53 – Il tedesco della Ferrari frena al limite prima della linea della corsia box e monda ancora gomme soft, quindi farà due soste
Giro 15/53 –
Altro secondo guadagnato ed ora Vettel è a sei secondi dalla vetta. Ritiro per Verstappen, per problemi alla PU


Giro 14/53 – Il tedesco della Ferrari è stato scagionato dall’ipotesi di falsa partenza. Ora però ha perso un altro secondo da Bottas
Giro 13/53 –
Quattro secondi ora tra il finlandese della Mercedes e Vettel, che sembra non avere ritmo
Giro 12/53 –
Leclerc passa Kvyat in accelerazione al tornante ed ora è quindicesimo
Giro 11/53 –
Bottas ha ora tre secondi sul tedesco della Ferrari e cinque su Hamilton
Giro 10/53 – Il monegasco sorpassa l’olandese sul rettilineo. Anche Vettel sotto investigazione, per falsa partenza
Giro 8/53 – Sotto investigazione l’incidente tra Leclerc e Verstappen
Giro 7/53 –
Ottimo sorpasso all’esterno da parte di Ricciardo su Giovinazzi
Giro 6/53 –
Il monegasco fa il giro più veloce del GP Giappone. Contatto tra Albon e Norris, con quest’ultimo che ora è in fondo al gruppo
Giro 5/53 –
Dal replay si nota come Leclerc abbia mandato Verstappen in testacoda
Giro 4/53 – Ora è Bottas a fare il miglior tempo del GP Giappone. Sosta per il monegasco, cambiando il musetto e montando gomme medie
Giro 3/53 –
Giro più veloce di Vettel, mentre il pezzo di alettone di Leclerc (paratia) si stacca e prende la Mercedes di Hamilton, prendendo uno dei suoi specchietti
Giro 1/53 – PARTE IL GP GIAPPONE! Bottas parte benissimo e passa le due Ferrari (rimaste quasi al palo), con Verstappen che prova a passare Leclerc e finisce fuori! Ala anteriore danneggiata per il ferrarista, l’olandese riparte dal fondo


07.10 –
Inizia il giro di ricognizione
06.56 –
Buongiorno appassionati di SuperNews e benvenuti alla diretta scritta del GP Giappone. In pole position partirà Sebastian Vettel, con la prima fila completata dall’altra Ferrari di Charles Leclerc, davanti alle due Mercedes e alle due Red Bull

F1, GP Giappone 2019: risultati delle prime due sessioni di libere

Nella prima giornata di prove libere del GP Giappone 2019, sul circuito di Suzuka, il miglior tempo è stato ottenuto dalla Mercedes di Valtteri Bottas, durante la FP2: 1’27”185. Il secondo riferimento cronometrico lo realizza il compagno di team Lewis Hamilton, con un distacco di un decimo esatto, davanti alla Red Bull di Max Verstappen e al ferrarista Charles Leclerc (rispettivamente a 281 e 356 millesimi dal finlandese). Quinta la Ferrari di Sebastian Vettel (a quasi sei decimi dalla vetta, trovando traffico nel proprio giro lanciato), mentre chiudono la top-10 Alexander Albon (Red Bull), la McLaren di Carlos Sainz, Sergio Pérez (Racing Point), la Toro Rosso di Pierre Gasly e Lando Norris (McLaren).

Come spesso è accaduto quest’anno, grande equilibrio nella seconda metà dello schieramento: tra l’undicesimo (Kimi Raikkonen, Alfa Romeo) ed il diciottesimo (Nico Hulkenberg, Renault) ci sono meno di nove decimi, con la Williams di Robert Kubica a circa sei decimi dall’italiano e quella di George Russell a sette decimi. Con l’arrivo nella terra del Sol Levante del tifone Hagibis si è deciso di cancellare la terza sessione di prove libere e di rinviare a domenica mattina (le 03.00 italiane) le qualifiche, anche se nel caso del perdurare del maltempo saranno validi i tempi effettuati nella FP2. Il rinvio era già successo altre due volte in Giappone, nel 2004 e 2010 (quinto in assoluto, considerando anche i GP d’Australia 2013 e USA 2015).

F1, GP Giappone: l’albo d’oro delle vittorie sul Circuito di Suzuka
Piloti
– Michael Schumacher (Germania): 1995, 1997, 2000, 2001, 2002, 2004
– Sebastian Vettel (Germania): 2009, 2010, 2012, 2013
Lewis Hamilton (Gran Bretagna): 2014, 2015, 2017, 2018
– Gerhard Berger (Austria): 1987, 1991
Ayrton Senna (Brasile): 1988, 1993
Damon Hill (Regno Unito): 1994, 1996
Mika Hakkinen (Finlandia): 1998, 1999
– Alessandro Nannini (Italia): 1989
Nelson Piquet (Brasile): 1990
Riccardo Patrese (Italia): 1992
Rubens Barrichello (Brasile): 2003
Kimi Raikkonen (Finlandia): 2005
Fernando Alonso (Spagna): 2006
Jenson Button (Regno Unito): 2011
Nico Rosberg (Germania): 2016
Costruttori
– Ferrari: 1987, 1997, 2000, 2001, 2002, 2003, 2003, 2004
7 – McLaren: 1988, 1991, 1993, 1998, 1999, 2005, 2011
5 – Mercedes: 2014, 2015, 2016, 2017, 2018
4 – Red Bull Racing: 2009, 2010, 2012, 2013
– Benetton: 1989, 1990, 1995
Williams: 1992, 1994, 1996
– Renault: 2006

F1, GP Giappone 2019: dove seguirlo
Il Gran Premio sarà visibile in diretta sui canali satellitari di Sky Sport, con la possibilità di usufruire dei servizi streaming di Sky Go e NOW TV.

notizie sul temaFormula 1, Brasile GP. Mentre Toto Wolff minaccia il ritiro, Hamilton si dichiara pronto a nuove sfide.Formula 1, Brasile GP. Le dichiarazioni di Vettel, Lecerc e Binotto.Formula 1, Austin. Lewis Hamilton campione del mondo con stile.
  •   
  •  
  •  
  •