Europei Nuoto 2018: Azzurri in gara il 9 agosto

Pubblicato il autore: Marianna Grazi Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Ultima giornata di gare al Tallcross Swimming Centre di Glasgow per gli Europei di nuoto 2018. Con le bellissime immagini delle medaglie conquistate nelle finale di ieri pomeriggio ancora davanti agli occhi, i nostri azzurri scenderanno oggi in acqua per riuscire a superare i 17 podi di Londra 2016, già eguagliati. A scendere per primo in acqua sarà il livornese, capitano della nazionale italiana, Federico Turrini, in cerca di riscatto nei 400 misti dopo la prova opaca nei 200. Stesso obiettivo per Stefania Pirozzi nei 400 stile libero: per la partenopea, colpita come altri azzurri da sintomi influenzali negli scorsi giorni, si tratta della prova del nove dopo un 200 stile libero che l’ha vista fermarsi in batteria; con lei la regina del mezzofondo, Simona Quadarella, che cerca il tris dopo la consacrazione a Campionessa Europea negli 800 e 1500 stile. Chiusura di mattinata con le staffette 4×100 miste maschile e femminile, entrambe in cerca di podi importanti. Nel pomeriggio, a partire dalle 17.45 italiane, andranno in scena le ultime finali dei XXXIV Europei di nuoto 2018: la matricola Andrea Vergani alla ricerca dell’impresa nei 50 stile libero dopo lo stupendo RI fatto registrare nella semi finale di ieri, che gli è valso il secondo crono di ingresso in finale; subito dopo i 50 rana con Arianna Castiglioni, già bronzo nella doppia distanza, e Martina Carraro; Piero Codia nei 100 farfalla dovrà fare il personale per ambire a qualcosa di importante, ma niente è impossibile; speranze ben più concrete, incrociando le dita, per Margherita Panziera nei suoi 200 dorso, che ha centrato la finale con il primo crono di ingresso. Oltre ai già citati dovremmo aspettare le batterie del mattino per vedere quali saranno gli azzurri ad accaparrarsi un posto nelle finali pomeridiane.

Batterie a partire dalle 9.00 (+1 in Italia)
9.00 400 misti mas  
Federico Turrini pp 4’11″55
9.24 – 400 stile libero fem
Stefania Pirozzi pp 4’08″93
Simona Quadarella 4’05″68
9.48 – 4×100 mista mas
Italia RI 3’32″89
10.05 – 4×100 mista fem
Italia RI 3’58″27

potrebbe interessarti ancheMondiali Pallanuoto femminile: Italia-Ungheria 6-7, le ungheresi ci eliminano ai quarti

Finali a partire dalle 16.45 (+1 in Italia)
16.45 – 50 farfalla fem
16.50 – 50 stile libero mas 
– Andrea Vergani
16.55 – 50 rana fem – Arianna Castiglioni e Martina Carraro
17.00 – 100 farfalla mas – Piero Codia
17.20 – 200 dorso fem – Margherita Panziera
17.27 – 400 misti mas 
17.50 – 400 stile libero fem
17.58 – 4×100 mista mas
18.07 – 4×100 mista fem

potrebbe interessarti ancheItalia a tutto sport. O forse no?

Nuoto in acque libere: Seconda giornata di gare invece per quanto riguarda il nuoto di fondo, in svolgimento presso il lago Loch Lomond. Nella giornata di ieri, nonostante le condizioni di gara non fossero ottimali per la bassa temperatura dell’acqua che ha costretto l’utilizzo delle mute integrali da parte degli atleti, è arrivata la prima medaglia per la nazionale italiana: a conquistarla è stata Rachele Bruni, l’azzurra più medagliata a livello internazionale, bronzo nella 5 km dietro l’imprendibile olandese Sharon Van Rouwendaal (oro) e la tedesca Leonie Beck (argento) . Dietro di lei, al quarto posto, Arianna Bridi, settima invece Martina De Memme. Nessun italiano a podio nella prova maschile, ma va sottolineata l’ottima prestazione del giovane Marcello Guidi, matricola ai suoi primi Campionati Europei, che si è piazzato al quinto posto nella 5 km vinta a sorpresa dall’ungherese Rasovskky Kristof.
Oggi, 9 agosto, si svolgerà la 10 km, distanza olimpica, e i nostri azzurri daranno il meglio proprio in vista dell’apertura del biennio olimpico, che si chiuderà nel 2020 con i Giochi di Tokyo. Tra le ragazze sarà ancora Rachele Bruni, medaglia d’argento all’Olimpiade di Rio 2016, a capitanare il terzetto composto da Arianna Bridi e da Giulia Gabbrielleschi, bronzo nella staffetta mista 5km ai mondiali di Budapest 2017 . Al maschile scaldano i motori Simone Ruffini, vincitore della Coppa del Mondo 2018, oro nella 25km a Kazan 2015, Matteo Furlan, argento nella 25 km ai mondiali di Budapest dello scorso anno, e Mario Sanzullo, argento nella 5km ai Mondiali 2017 nel lago Balaton. Gli italiani, tra i migliori al mondo, hanno tutte le carte in regola per regalarci grandi emozioni.

9.30 – 10 km fem
Arianna Bridi, Rachele Bruni e Giulia Gabbrielleschi
12.30 – 10 km mas
Matteo Furlan, Simone Ruffini e Mario Sanzullo

notizie sul temaNuoto, Mondiali vasca corta: bronzo per Detti, Pellegrini fuori dal podioNuoto, Mondiali vasca corta: Federica Pellegrini insegue la cinquantesima medaglia internazionaleNuoto, Magnini e Santucci squalificati 4 anni per doping. “Sentenza scritta prima del processo”
  •   
  •  
  •  
  •