Italia-Russia mondiali Volley femminile. Carlotta Cambi: “E’ stata una partita difficile”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Italia Volley – Foto Federazione Nazionale Pallavolo Facebook

Strepitose contro la Russia le ragazze di Mazzanti guidate dal capitano Chirichella e dalla palleggiatrice Carlotta Cambi, che hanno saputo conquistare la roccaforte russa, stupendo il mondo della pallavolo. Inarrestabili e ormai consolidate Chirichella e compagne fanno cadere anche le formidabili russe che cedono per 3 a 1 con i parziali 22-25; 25-20; 25-18; 25-22. Solo il primo set finisce in mano alle avversarie, che però non spaventano le azzurre che reagiscono immediatamente e con grandissimo merito.

Non brilla la Malinov, apparsa un pochino in difficoltà e sostituita nel corso del secondo set da Carlotta Cambi, che è stata in grado, in un momento particolare di riuscire nell’impresa di compattare la squadra e non far rimpiangere l’illustre collega di reparto.

Soddisfatta naturalmente l’eroina dell’incontro, Paola Egonu, che si sta mostrando una delle schiacciatrici più prolifiche del mondiale:

potrebbe interessarti ancheVolley, qualificazioni Olimpiadi 2020: l’Italia potrebbe organizzare i tornei in casa

“È stata una partita molto bella, abbiamo spinto forte dopo un inizio difficile in cui la Russia ci ha messo in difficoltà. Dal secondo set siamo cresciute molto e le abbiamo messe sotto pressione, senza dargli l’opportunità di replicare. Contro gli Stati Uniti penso sarà un match molto divertente,loro giocano veloci come noi e penso che sarà decisivo sfruttare al meglio le occasioni che lascerà l’avversario. Sapevo che questo gruppo avrebbe spinto al massimo al Mondiale, lottando con tutte le proprie forze per la qualificazione”.

Cristina Chirichella, anima pulsante delle azzurre, spiega come contro la Russia è stata veramente durissima, e l’ingresso di Carlotta Cambi ha dato la reazione giusta per ristabilire la parità e poi il trionfo:

“Siamo contente, finalmente è arrivata questa qualificazione. Dall’inizio del Mondiale abbiamo subito spinto forte, una partita alla volta siamo entrate in campo con l’idea di battere tutti, senza pensare troppo alle avversarie. Oggi contro la Russia è stata durissima, ma con una grande reazione abbiamo rimontato e ci siamo andate a prendere questa importantissima vittoria. È venuto fuori il cuore e la grinta del gruppo che insieme al nostro gioco hanno fatto la differenza. Domani ci aspetta un’altra battaglia, ma siamo pronti a giocarcela con tutti”.

potrebbe interessarti anchePallavolo SuperLega, Milano cerca la seconda vittoria consecutiva

Infine Carlotta Cambi spiega come è stato fondamentale essere state in grado di essere capaci di riprendere in mano la gara dopo aver perso il primo set. La reazione delle ragazze di Mazzanti fa infatti be sperare per quanto riguarda il proseguimento nell’impresa mondiale e ha fatto ben capire il carattere delle atlete azzurre, che hanno realmente fame di vittoria:

“È stata una partita difficile perché all’inizio non ci siamo espresse come sappiamo fare. Siamo state poi molto brave a riprendere in mano la gara, senza concedere opportunità alla Russi di rientrare. Siamo felicissime di aver centrato il primo nostro grande obiettivo, le emozioni sono tante ma ora guardiamo già avanti, non ci accontentiamo di essere tra le prime sei al mondo. Quando sono entrata ho cercato di dare un po’ di grinta, voglio fare i complimenti alle mie compagne perché hanno davvero tirato fuori il carattere. Domani contro gli Stati Uniti vogliamo ottenere un’altra vittoria, entreremo in campo senza fare calcoli”.

Interviste riportate dal sito: http://www.corrieredellosport.it

notizie sul temaPaola Egonu coming out: “Ho una fidanzata”. La pallavolista azzurra schiaccia i pregiudiziPallavolo SuperLega, Modena e Perugia continuano a vincereL’Italia ai Mondiali di Pallavolo 2018, un’edizione da ricordare
  •   
  •  
  •  
  •