Paola Egonu ancora sotto i riflettori: i commenti di Suor Giovanna

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Non finisce di far parlare di se Paola Egonu, purtroppo non per i suoi grandi meriti sportivi e per aver guidato l’Italia al secondo posto ai mondiali di volley in Giappone, ma purtroppo per la sua vita privata, non sregolata, non piena di storie e discoteche, ma perché non ha una relazione etero, e questo purtroppo fa parlare, molto, sia gli organi di stampa che gli addetti ai lavori, che anche senza volerlo rilasciano dichiarazioni che possono poi essere strumentalizzate.

Su Repubblica Suor Giovanna Saporiti, presidente dell’AGIL Novara, società in cui milita la schiacciatrice azzurra, ha spiegato come alla società di pallavolo Paola interessa esclusivamente come atleta, e nella vita privata può fare quello che più desidera, naturalmente nella legalità e nel buon nome dello sport:

“Le chiediamo solo di essere un’atleta, solo come atleta dipende da noi, per il resto è una persona libera. I giovani di oggi procedono più per esperienze che per scelte. Paola si è svelata in maniera chiara ed eloquente, sarà lei comunque a capire negli anni, ricordiamo che ne ha solo 19. Sta provando a gestire questa situazione e certamente, forse, avrebbe dovuto essere più cauta. Ma da noi si dice “non sa ancora neanche com’è girata”, è un modo per dire che è presto per tutto”.

L’essere stata incauta è una cosa su cui il presidente ha posto la sua attenzione, anche se probabilmente non si tratterebbe di essere più o meno cauti, ma solo di vivere la propria storia sentimentale alla luce del giorno, senza doversi preoccupare di quello che si fa. Certo la giovane età non è sinonimo di saggezza, e sicuramente i giornali, specialmente quelli scandalistici, hanno fatto del loro per gettare un po’ di sgomento su un presidente che è pur sempre una religiosa e che quindi è obbligata a guardare tutto con un occhio attento alla moralità e ai possibili scandali, precisando però che come persona è per la piena libertà delle proprie scelte:

potrebbe interessarti ancheVolleyball Nations League pallavolo femminile, le 14 azzurre convocate per la Final Six

“Sono per la libertà dei figli di Dio, è necessario rispettare il modo di essere di tutti”.

Probabilmente questo fa pensare alla cautela verso i media, che sono sempre pronti a trovare ovunque lo scandalo più che alla sua storia d’amore con la sua ex compagna di squadra Kasia.

Suor Giovanna su Paola Egonu: la risposta della presidente di Assist

Le dichiarazioni di Suor Giovanna hanno comunque scatenato la reazione di Luisa Garribba Rizzitelli Presidente di Assist (Associazione Nazionale Atlete), che tramite i canali social ha pubblicato:

“No, non ci piacciono per niente gli inviti alla cautela e i “rimproveri” che sta subendo Paola Egonu, “rea”, secondo alcuni, di aver dato un normalissimo bacio alla sua compagna. Paola e tutti no) viviamo nel 2018, nel terzo millennio dove è ridicolo che qualcuno ancora si scandalizzi per una storia omosessuale”.

potrebbe interessarti ancheVolley Nations League: Italia-Polonia 2-3: gli azzurri cedono dopo un match generoso, l’ultimo weekend decisivo per le Final Six

Naturalmente qui non c’è un errore da parte dell’AGIL Novara, né da parte della presidente di Assist, ma sicuramente il problema sorgere proprio nel dare troppo risalto a un semplice bacio, cosa che dovrebbe essere normale e vissuta in maniera sana quando si è giovani e le sensazioni emotive amorose viaggiano a grande velocità, dove si vive come di incanto e si provano cose che col passare del tempo si perdono.

Noi auguriamo a Paola grande felicità e serenità come donna, oltre che come atleta, e che possa vivere il suo sogno d’amore nel migliore dei modi possibili, oltre alla speranza che alle prossime olimpiadi a Tokyo possa farci sognare e arrivare al gradino più alto del podio. Forza Paola!

https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2018/11/18/news/coming_out_paola_egonu_suor_giovanna-212024222/

notizie sul temaMercato volley femminile, il punto sull’Imoco Volley ConeglianoUniversiadi, a Napoli l’Italvolley vuole interrompere un lungo digiunoVolley Nations League: Italia-Argentina 1-3: brutta sconfitta degli azzurri che retrocedono al 5° posto
  •   
  •  
  •  
  •