USA, abusi e violenze nella ginnastica

Pubblicato il autore: Fiorella Goretti Segui

Dopo lo scandalo scoppiato ad inizio anno, la temperatura all’interno della Federazione di ginnastica U.S.A. non sembra abbassarsi. Il Presidente della Federazione Internazionale di Ginnastica Mister Watanabe ha appoggiato in pieno la presa di posizione del Presidente del CIO Thomas Bach che si è impegnato a fare chiarezza sulla situazione.
I membri della Federazione U.S.A. Gymnastic sono stati costretti a dimettersi.

Oltre lo scandalo delle violenze sessuali alle minori realizzato all’interno della Federazione da parte dell’ ex-Medico sportivo Larry Nassar, tredici atlete hanno denunciato che nel corso degli anni sono state vittime di abusi verbali ed emotivi. Costrette ad allenarsi con le ossa rotte o con infortuni per i quali sarebbe stato necessario assoluto riposo. Dopo il processo al ex-Medico, le dichiarazioni delle ginnaste e delle ex-ginnaste sono aumentate. Si parla di un ambiente tossico dove le ragazze avevano paura di sfidare l’autorità. Le ragazze costantemente a dieta, con problemi nello sviluppo puberale tardivo e costrette ad allenarsi anche in condizioni estreme hanno dichiarato di “sentirsi come dei burattini” tra le mani del Dottore e di coloro che avrebbero dovuto controllare quello che succedeva all’interno delle palestre.

Leggi anche:  Fabio Aru, anche la Bardiani apre le porte al corridore

Durante il processo di Larry Nassar si sono sentite 250 dichiarazioni. Tra queste l’ex ginnasta Mattie Larson ha dichiarato che il dottore le ha permesso di allenarsi al complesso Karolyi con una caviglia fratturata. Dopo questo fatto era partita una denucia da parte della ex-ginnasta che però non ha avuto seguito. Molte quindi le accuse contro la palestra dei Karolyi che nonostante i grandi successi ottenuti nel corso degli anni non si è per nulla dimostrato l’ambiente “sano” che la gente credeva.

Nascosta tra i sobborghi del Texas l’accademia della famiglia Karolyi diventa nel corso degli anni la Mecca della ginnastica artistica femminile americana divenendo il centro tecnico che ha sfornato negli ultimi decenni alcune tra le migliori ginnaste al Mondo. Lo scandalo di questi mesi ha portato alla luce una situazione che sembra essere già da anni conosciuta da parte della Federazione. Ai primi di Febbraio il Governatore Greg Abbott ha richiesto un’indagine a livello statale da parte dei Rangers del Texas per indagare sulla probabile condotta criminale all’interno dell’accademia. documento governatore Greg Abbott
I Karolyi non hanno presentato risposte legali a tali specifiche accuse.
Dopo le dichiarazioni durante il processo a Nassar la Federazione USA Gymnastic ha dichiarato che il centro tecnico Karolyi non servirà più come centro di addestramento per la squadra nazionale.

  •   
  •  
  •  
  •