Golf, BMW Championships: vittoria di Bradley, ottavo posto per l’italiano Molinari. Rose nuovo numero 1 del mondo

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

L’americano Keegan Bradley ha vinto il BMW Championships a Newtown Square (Pennsylvania), gara rinviata a lungo per la pioggia, che ha anche definito la classifica finale dei trenta pro qualificati al Tour Championships, torneo finale del PGA Tour  che verrà disputato dal 20 al 23 a settembre ad Atlanta, nello stato della Georgia dove si assegneranno 10 milioni di dollari della FedEx Cup al vincitore di una speciale classifica a punti.
Lo statunitense classe ’86, che è tornato alla vittoria a sei anni di distanza dall’ultima, ha battuto l’inglese Justin Rose in un duello fino all’ultimo colpo; infatti i due contendenti avevano chiuso i quattro giri con lo stesso punteggio, 260, con Bradley che è riuscito a rimontare dalla sesta posizione con un ultimo giro sensazionale e alla fine è riuscito ad imporsi grazie allo spareggio, dove alla prima buca di playoff ha beffato il suo avversario che ha mancato un putt da un metro e mezzo.
Bradley con questa vittoria ha intascato un assegno di 1.620.000 di dollari. L’inglese si è consolato a fine gara festeggiando il primo posto nella classifica mondiale, grazie al sorpasso sullo statunitense Dustin Johnson.

Buona la prova per l’azzurro Francesco Molinari che ha chiuso la gara in ottava posizione a soli quattro colpi dal vincitore (264); l’italiano paga un primo giro chiuso con 70 che ha compromesso il raggiungimento dei primi posti che erano alla sua portata; da segnalare il sesto posto dell’icona Tiger Woods (263).

Terzo posto in coabitazione per gli americani Billy Horschel e Xander Schauffele (261), quinta piazza per il nordirlandese Rory Mcllroy (262), mentre l’altro statunitense Bryson DeChambeau nonostante un deludente 19esimo posto mantiene la vetta della FedEx.
Dopo il BMW Championship i punti della classifica FedEx sono stati resettati mantenendo le posizioni. Nel Tour Championship, Bryson DeChambeau, leader, avrà una dotazione di 2.000 punti, seguito da Justin Rose (p. 1.800), Tony Finau (p. 1.520), Dustin Johnson (p. 1.296) e Justin Thomas (1.280) e gli altri a scendere fino ai 115 del trentesimo. Il nostro Francesco Molinari, tredicesimo, avrà 352 punti, mentre Tiger Woods, ventesimo, ne riceverà 219.

  •   
  •  
  •  
  •