Pallanuoto Mondiali, Italia-Ungheria 12-10: gli azzurri sconfiggono i magiari e volano in finale contro la Spagna

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Nella tarda mattinata di oggi l’Italia del ct Sandro Campagna ha sconfitto l’Ungheria per 12-10 nella semifinale del Mondiale di pallanuoto maschile qualificandosi per la finale di sabato dove affronterà la Spagna che poco prima aveva sconfitto la favorita Croazia per 6-5.

Il match contro i magiari è stato molto dura come previsto ed era partito male per il Settebello azzurro sotto 4-2 alla fine del primo quarto, ma il secondo periodo è stato quello decisivo grazie al parziale di 5-1 (7-5 all’intervallo) che indirizzato l’incontro su binari positivi. Negli ultimi due quarti c’è stato grande equilibrio ma l’Italia è stata brava a mantenere quel tesoretto di vantaggio rivelatosi decisivo. Fondamentale la rete di Stefano Luongo a 108 secondi dal termine che ha permesso alla nazionale Italia di gestire con più tranquillità le ultime azioni del match.

Leggi anche:  AEW, attacco di Andrade alla WWE

Con questa vittoria l’Italia si qualifica direttamente alle Olimpiadi di Tokyo 2020 senza passare per il torneo pre-olimpico e dunque il primo grande obiettivo è stato centrato; ora sabato (ore 11.30) i ragazzi azzurri, dopo due quarti e un sesto posto, potranno issarsi sul tetto del mondo, titolo che manca alla pallanuoto italiana dal 2011 (a Shangai).

Queste le parole del ct Sandro Campagna che commenta così la grandissima vittoria: ” I ragazzi sono stati fantastici, siamo a Tokyo ma comunque c’è una finale da giocare; ora non dobbiamo sentirci appagati, perché contro la Spagna sarà una partita equilibrata. Dopodomani voglio una squadra affamata per conquistare la medaglia d’oro, perché solo quella rimane per tutta la vita“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: