Ezio Bosso è morto: il commovente saluto del mondo del calcio

Pubblicato il autore: Alessandro Nidi Segui

Ezio Bosso ha lasciato questa Terra nelle scorse ore, stroncato a soli 48 anni da una malattia degenerativa contro la quale ha combattuto strenuamente, supportato dall’affetto della moglie e dell’altro suo grande amore, la musica, per lui ragione di vita. Una notizia terribile, non solo per il dramma umano in essa contenuto: sì, perché al pianista torinese ci eravamo affezionati tutti e non per umana compassione. Era oggettivamente impossibile non amare la sua musica, non restare disarmati di fronte alla sua venerazione nei confronti delle note, dei tasti di un pianoforte, di una melodia in grado di salvare l’anima. Era altresì impossibile restare impassibili dinnanzi alla sua forza di volontà e alla sua profonda saggezza, che coniugava il pensiero filosofico alla pratica quotidiana, rendendo tutto più umano. A piangere la sua prematura dipartita, in queste ore, è anche il mondo del calcio.

Leggi anche:  Zanardi, ad un anno dall'incidente: "Fuori dal letto"

Ezio Bosso, calcio in lutto: i primi tweet

Sui social network, con particolare riferimento a Twitter, stanno giungendo i primi messaggi di cordoglio e di saluto a Ezio Bosso. Partiamo da quello tributatogli dalla sua squadra del cuore, il Torino: “Addio Ezio Bosso. Grande artista, splendida persona e orgoglioso tifoso del Toro. Perché – come dicevi tu – del Toro si nasce”. Il Pescara gli ha dedicato poche, significative parole: “Ci hai regalato tanta bellezza. Riposa in pace”. Anche il giornalista e telecronista sportivo Alessandro Antinelli ha ricordato il pianista: “Di Ezio Bosso posso solo dire che mi ha fatto commuovere e che è stato ed è un grandissimo esempio”. Infine (ma sicuramente con il passare delle ore altre società e altre firme illustri si aggiungeranno), il tweet di Lapo Elkann, da sempre legato al mondo Juventus: “Ezio Bosso una volta a Sanremo disse che la musica è una fortuna che condividiamo. Il suo viaggio nella vita è testimonianza di forza, bellezza, resilienza. Attraverso la musica è entrato nelle nostre anime e plasmato anche per un attimo il nostro essere. Buon viaggio”.

  •   
  •  
  •  
  •