Il fisico dei danzatori

Pubblicato il autore: Chiara Ricci Segui


I ballerini hanno, in genere, un portamento elegante accompagnato da un fisico longilineo, magro e tonico. Ma come lo ottengono?
Ecco tutto ciò che c’è da sapere se si vuole intraprendere un percorso nel mondo della danza.

Come si allenano i danzatori?
I ballerini, a differenza di altri atleti, hanno una routine di allenamento molto particolare, che porta ad ottenere un fisico allungato, con strutture muscolari completamente diverse rispetto a quello, ad esempio, delle ginnaste, il cui corpo trasmette forza estrema.

La mattina, i danzatori, cominciano dal riscaldamento pre-sbarra. Si entra in sala ballo mezz-ora prima dell’inizio della lezione di danza classica, per poter cominciare la giornata con un po’ di sano allungamento, una sorta di risveglio muscolare. La classe ha, poi, inizio con la sbarra.
Per sbarra si intende l’esecuzione di precise sequenze di esercizi con la mano, o le mani, appoggiata ad una sbarra attaccata al muro.
Queste sequenze sono utili alle sensazioni muscolari che il corpo dovrà sentire al centro, quali gestione del peso, allineamento di spalle e fianchi, addominali e rotazione delle anche, necessaria per ballare.

La lezione prosegue, infatti, al centro, dove si eseguono le stesse sequenze svolte alla sbarra, ma senza appoggio. Al centro, inoltre, si aggiungono le legazioni di pirouette e di salti, in cui sono fondamentali l’ elevazione e la forza del pliè, sviluppata alla sbarra.
Tutta la lezione si svolge con le scarpette da mezza-punta, delle scarpette di stoffa (per i professionisti o i corsi superiori) o di pelle (per i corsi inferiori) aderenti ai piedi con una suoletta adatta che aumenti la presa ala pavimento.
La lezione si conclude per le donne focalizzandosi sugli esercizi con le scarpette da punta, di importanza fondamentale per poter danzare; e per gli uomini perfezionando salti e giri.

Dopo la classe, potrebbero esserci delle prove per gli spettacoli. Un danzatore, infatti, ha bisogno di tantissime prime, prima di entrare in scena per esibirsi, poichè perfeziona i propri movimenti con la ripetizione; per cui potrebbero volerci fino a sei ore di rehearsal.

A fine giornata, se non ci sono spettacoli programmati, i ballerini fanno pilates, altra disciplina molto importante che permette di rafforzare i muscoli senza aumentarne la massa, perfezionando la precisione dei movimenti.
I danzatori uomini necessitano di molta forza e di una struttura muscolare molto più robusta per poter sostenere la donna nel pas de deux: per questo, spesso i maschi integrano il pilates e le lezioni di danza con degli esercizi in palestra con i pesi.

Ecco cosa garantisce il fisico perfetto per un danzatore

Dietro le tantissime ore di allenamento specifico, un danzatore è sostenuto da un’alimentazione corretta ed equilibrata. Premi qui per leggere l’articolo dedicato all’alimentazione corretta dei ballerini.

  •   
  •  
  •  
  •