Adrian Banks alla Fortitudo Bologna. Ecco i dettagli e la reazione di Brindisi

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


La Fortitudo Bologna non si ferma più e arriva il terzo colpo di mercato. Dopo gli ingaggi di coach Meo Sacchetti e dell’ala Leonardo Toté, ha messo le mani su Adrian Banks, assicurandosi le prestazioni del capocannoniere dell’ultimo campionato di Serie A con 21.3 di media punti a partita. Un colpo sensazionale per la Fortitudo Bologna che ha strappato Banks a Brindisi (che aveva offerto un contratto più lungo e pareggiando l’offerta della Fortitudo Bologna), in una trattativa lampo ma intensa. Una notizia che cade come un fulmine a ciel sereno, dopo le dichiarazioni della società brindisina di voler tenere Banks a vita, e che ha suscitato una reazione dura da parte del patron brindisino Fernando Marino. Ecco di seguito le parole.

Nando Marino attacca Adrian Banks. Ecco le parole

Il presidente della Happy Casa Brindisi Fernando Marino ha parlato a un emittente locale di Adrian Banks: “Purtroppo Adrian Banks ha scelto Bologna. Abbiamo fatto un’offerta importante, tanto che i miei collaboratori hanno detto che ero impazzito, volevo provare a firmare un patto a vita con Adrian e fargli terminare la carriera qui. Però nel basket a volte la gratitudine non esiste. Abbiamo preso un giocatore a fine carriera quasi due anni fa, che veniva da due stagioni incolore in Israele. Di fatto lo abbiamo fatto diventare MVP facendo due annate meravigliose che rimarranno nella storia dei tifosi, della società e magari anche di Banks. Con la sua famiglia hanno scelto una nuova avventura. Ci siamo rimasti male. Abbiamo fatto un’offerta con due anni più il terzo garantito. Adrian ha scelto la Fortitudo per una questione di soldi“.

Leggi anche:  Pallamano, Serie A: oggi il recupero Pressano-Cassano Magnago

  •   
  •  
  •  
  •