La Milano-Sanremo si correrà a Ferragosto

Pubblicato il autore: Pietro Estorchi Segui

L’annuncio ufficiale non c’è ancora ma è praticamente sicuro che la Milano-Sanremo si correrà il giorno di Ferragosto. La gara era stata messa a calendario il 22 agosto ma la UCI ha deciso di anticiparla di una settimana in modo da poter far disputare anche i campionati nazionali.

La decisione non sembra essere stata gradita dal mondo del ciclismo italiano in quanto la Classicissima si inserisce in un periodo già saturo di competizioni internazionali nel nostro Paese. Sarà preceduta, infatti, il 1° agosto dalla Strade Bianche, una classica nel suo genere per i lunghi tratti di sterrato nelle campagne vicino Siena, e l’8 agosto dal Giro di Lombardia, che quest’anno partirà da Bergamo, che cerca di lasciarsi alle spalle il dramma della pandemia, con arrivo a Como.

A non gradire la scelta della data è stato anche il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, il quale ha commentato in questo modo la decisione della federazione internazionale:
” Capisco tutte le ragione di un’emergenza che ha stravolto il calendario sportivo, ma se alla fine si dovesse davvero correre la Milano-Sanremo a Ferragosto sarebbe la scelta peggiore, sia sotto il profilo turistico che sportivo. Da un punto di vista sportivo il nuovo calendario, oltre a contenere in pochi giorni gran parte delle principali gare nazionali, penalizzerebbe maggiormente proprio la Classicissima. Perché la Milano-Sanremo è una delle corse più amate e seguite dal pubblico e collocarla a Ferragosto, quando tutti saranno in vacanza, significherebbe una perdita di pubblico sia dal vivo che in televisione. Nonostante gli strascichi dell’emergenza Covid ad agosto avremo grandi afflussi turistici. La Milano-Sanremo al 15 agosto non porterebbe nulla sotto il profilo delle presenze turistiche ma andrebbe anzi a creare grosse difficoltà organizzative, perché da un punto di vista viabilistico paralizzerebbe una città ed un’intera regione in una delle date più critiche “.

Quella della Milano-Sanremo non è il primo sgarbo fatto dall’UCI al ciclismo italiano nell’ultimo periodo. I Campionati Continentali si sarebbero dovuti disputare in Italia, a Trento, che però aveva deciso di rinviarli di un anno per non gravare ulteriormente sia un calendario già fortemente intasato in un periodo così delicato per la pandemia. Il presidente della federazione internazionale, il francese Lappartient, ha però deciso di svolgerli ugualmente cambiando la sede, si disputeranno in Francia, per la precisone in Bretagna, dal 24 al 27 agosto, giusto un girono prima della partenza del Tour de France.

Le altre gare della stagione sono state confermate. Il calendario ciclistico si delinea in questo modo:

  • 1/8 Strade Bianche
  • 8/8 Giro di Lombardia
  • 15/8 Milano-Sanremo
  • 23/8 Tricolori linea professionisti (Bassano-Cittadella)
  • 24-28/8 Europei (Bretagna)
  • 29/8-20/9 Tour de France
  • 7-14/9 Tirreno-Adriatico
  • 20-27/9 Mondiali (Martigny)
  • 30/9 Freccia Vallone 
  • 3-25/10 Giro d’Italia 
  • 4/10 Liegi-Bastogne-Liegi
  • 10/10 Amstel Gold Race
  • 11/10 Gand-Wevelgen
  • 18/10 Giro delle Fiandre 
  • 20/10-8/11 Vuelta 
  • 25/11 Parigi-Roubaix 
  •   
  •  
  •  
  •