Zanardi, dr Costa: “reagisce agli stimoli visivi e sonori”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Zanardi sta continuando la sua battaglia personale, è ancora lunga, ma si inizia a intravedere un briciolo di luce di speranza in fondo al tunnel. Iron man è alle prese con la riabilitazione dopo lo spaventoso incidente del 19 giugno, in cui Zanardi si è andato a scontrare frontalmente con un tir a Pienza, Siena. Mentre c’è stata la perizia da parte della procura sulle possibili cause dell’incidente,  Zanardi “sta reagendo agli stimoli visivi e sonori” dice il dottor Claudio Costa che, intervistato da La Stampa guarda molto avanti e sogna: “Io lo vedo già alle Olimpiadi“. Sogno di molti dei tifosi del quattro volte medaglia d’oro alle paralimpiadi e che vedono in Zanardi un esempio da seguire per la sua vitalità e forza che mette in ogni avvenimento privato e non.

Accanto a Zanardi, che è sempre ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano, ci sono sempre la moglie Daniela e il figlio Niccolò. Il dottor Costa, che è diventato suo confidente e suo amico, racconta la giornata del campione azzurro: “Ho visto miglioramenti, dà risposte agli stimoli, stringe le dita, gli stanno rieducando la testa. Ha un fisico da fantascienza e una mente straordinaria, lo so che questa volta si parla del cervello, ma sono sicuro che lui saprà inventarsi qualcosa con quello che è rimasto“.

  •   
  •  
  •  
  •