NFL: risultati settima giornata

Pubblicato il autore: Andrea Maion Segui


Cincinnati Bengals 34
Cleveland Browns 37
Al Paul Brown Stadium di Cincinnati è andata in onda la “battaglia dell’Ohio” dove le due squadre non si sono risparmiate e hanno dato il tutto per tutto fino all’ultimo. Ma iniziamo con ordine, il primo quarto si apre con un touchdown dei Bengals con una corsa di J.Burrow (qb) e si chiude con il calcio piazzato dei Browns. Il secondo quarto e il terzo quarto le due squadre si equivalgono con un risultato di 20 a 17 Bengals. Ma è l’ultimo quarto a far impazzire i tifosi, per prima c’è il sorpasso Browns con un lancio di Mayfield a Njoku in end zone, poi sorpasso Bengals con una ricezione di Higgins, poi risorpasso Browns con Hunt che riceve e vola in touchdown, ma c’è anche controsorpasso Bengals con una bellissima azione di lancio da parte di Burrow. I Browns non si danno per vinti e con un minuto e mezzo alla fine riescono a portare il sorpasso finale a 10 secondi dal termine con un lancio di Burrow diretto in end zone ricevuto da Peoples-Jones. In questo match tanti errori da entrambe le squadre (un intercetto a testa e molte penalità).

Denver Broncos 16Kansas City Chiefs 43
A Denver inizia il gioco tra le due compagini con un leggera nevicata che però si placa dopo un’oretta. La neve non ferma i campioni in carica che fin da subito partono aggressivi, infatti primo quarto si conclude con un dieci a sei per Kansas con due td totali ma solo uno traformato per gli Chiefs. Secondo quarto sempre dominato da Kansas che con un intercetto che si conclude con un td e poi dopo il field goal di Denver con un kick return pazzesco, ritornano di nuovo in touchdown. Il terzo quarto tra fumble e sack da parte dei Chiefs non cambia registro, due calci piazzati vengono trasformati da Butker. Nell’ultimo quarto le difese incominciano a concedere di più e vediamo tre touchdown, due Kansas e uno Denver. Vedendo il risultato sembra che l’attacco dei Denver non abbiamo macinato tante yard ma non è vero perchè riescono a far 411 yard totali. Infatti sono stati i turnover a far indirizzare la partita in quel modo.

Los Angeles Chargers 39Jacksonville Jaguars 29
Los Angeles inizia bene con un calcio piazzato di Bagdley e con un touchdown di corsa con Reed (extra point sbaglaito). Nel secondo quarto inizia con td Los Angeles ma gli Jaguars riducono lo svantaggio con le corse, due touchdown del running back J.Robinson. Terzo quarto spumeggiante con ben cinque touchdown, tre per i Chargers e due per i Jaguars ma con anche un block punt per i Jaguars e con un fumble reurn da parte di L.A. Nell’ultima frazione non succede niente di spettacolare con un solo field goal Chargers. Minshew qb Jacksonville non riesce a lanciare come vorrebbe solo 154 yard, poche in confronto a Herbert che lancia per ben 349.

Leggi anche:  WWE, Undertaker: "Hell in a cell creato per Kane"

Atlanta Falcons 22Detroit Lions 23
Detroit vince una partita tirata all’ultima azione disponibile, con un lancio di Stafford al Hockenson, che fa disperare Atlanta che già pregustava la seconda vittoria stagionale. La partita è equilibrata tanto da avere le stesse yard lanciate 322 ma è la fredezza di Stafford nei momenti clou a far vincere Detroit. Nei primi due quarti i Falcons erano in vantaggio di quattro punti ma dopo un terzo quarto di buone difese, è nel quarto che i Lions tirano fuori una bella prestazione andando a vincere di uno. Ryan e Gurley devono inghiottire un altro boccone amaro di questa stagione.

Carolina Panthers 24New Orleans Saints 27 
Al Superdome i Saints vincono contro degli ottimi Panthers i quali hanno lottato fino alla fine con una ottima prestazione di D.J. Moore. New Orleans ha avuto una partenza migliore grazie a Kamara che sopporta Brees in modo ottimale, ma è anche il qb a giocare bene con un ultimo drive da paura che porta le squadre al riposo 21 a 17. Nei secondi due tempi Kamara continua con le sue corse strepitose ma è Carolina che si avvicina con un td di Samuel però sono due field goal che fanno vincere i Saints. Nell’ultima azione per i Panthers il kicker J. Slye sbaglia un field goal da 65 yard.

San Francisco 49ers 33New England Patriots 6
49ers danno una lezione di football ai Pats che non sono mai in partita e non riescono a trovare contro misure a Wilson e Garoppolo. San Francisco sigla ben quattro touchdown di corsa (3 Wilson, 1 Juszczyk) e un field goal in tutta la partita e alla fine sono ben 197 yard di corsa. L’attacco dei Pats è inconsistente che si sbriciola sotto i sack di Bosa e company invece la difesa sta ancora cercando la bussola che ha perso. Meritata vittoria 49ers ch sogna i playoff (situazione molto dura per loro nella NFC Ovest)

Leggi anche:  Fabio Aru verso l'annuncio della sua nuova squadra

Las Vegas Raiders 20Tampa Bay Buccaneers 45
Performance monstre per i Buccaneers e per Brady che surclassano i Raiders al Allegiant Stadium di Paradise. Nella prima frazione i Raiders passano in vantaggio con sette punti ma nel drive successivo Brady e Gronkowski fanno capire alla difesa come hanno vinto i Superbowl, finendo con touchdown run di Brady. Continuano nel secondo con td di Gronk e di Miller. Nel terzo lasciano fare ai Raiders che concludono con un td, ma nel quarto Brady e offense macinano tre td in poco tempo. Arrivata questa vittoria anche grazie ai 3 sack della difesa e un intercetto.

Dallas Cowboys 3 – Washington 25
Catastrofe a Washington, Cowboys distrutti da Allen, dalla defense dei Washington e dagli infortuni. Non servono tante per questi Cowboys: sfortuna. Un altro infortunio per Dallas (fuori Dalton a inizio terzo quarto) che ormai si ritrova a ingaggiare 3/4 giocatori a settimana. La partita inizia male con una safety da parte della defense dei Washington su Dalton e con un corsa ddi Gibson in endzone. Nel secondo quarto Allen si accende con due td e chiude i giochi perchè Dallas non ci crede più. Al posto di Dalton entra Dinucci qb rookie alla sua prima apparenza non combinerà niente e così si concuderà la partita. un solo field goal per Dallas con Zuerlein.

Green Bay Packers 35 –  Houston Texans 20
La difficoltà a difendere dei Texans si è vista anche in questa partita. Rogers non perdona, così anche Adams che fornisce una grande prestazione andndo a segno per due volte e con più di 60 yard dii ricezione. Infatti i primi due tempi finiscono con un sontuoso 21 a 0 con i Teaxans che sbagliano anche il field goal. Nel terzo quarto si svegliano i Texans con Johnson, che poi risulterà i migliore dei suoi, segnando un td della bandiera. Nel quarto c’è più movimento con 2 td uno per parte, una palla recuperata da un punt block per i Packs, un onside kick recuperato dai Texans e un fumble che purtroppo non cambiano l’esito della partita.

Leggi anche:  Pallamano, Serie A: vittoria del Conversano nello scontro al vertice col Sassari

Pittsburgh Steelers 27Tennesse Titans 24
Steelers  che mantengono imbattuta la loro serie con qualche difficoltà contro dei bravi Titans che ci provano almeno a protarla all’overtime senza successo. Partita tesa con molte penalità (15) e con tre intercetti di Roethelisberger. D. Johnson bersaglio preferito di big Ben riesce a mettere a segno 2 td. Tannehill mantenuto sottocontrollo per due tempi dalla difesa riesce a igranare nel terzo e nel quarto e insieme a Henry rilanciano i Titans fino al 27 a 24. Poi Gostkowski a 15 secondi dal termine sbaglia un field goal da 45 yard che li condanna ad una amara sconfitta

Buffalo Bills 18New Yors Jets 10
Partita strana al MetLife che vede le due compagini faticare in attacco. I Bills vincono una partita senza segnare un td andando a segno solo con field goal, 6 trasformazioni su 8 tentate. L’unico td è segnato dai Jets con una corsa di Perine. Jets che in attacco faticano di più dei Bills, lanciano 2 intercetti e lsubiscono 6 sack, dall’altra parte Allen si conferma poco concreto in redzone.

Seattle Seawhaks 34Arizona Cardinals 37
Partita intensa giocata tra Seattle e Arizona nella quale quest’ultimi hanno la meglio. Nel primo quarto l’attacco di Seattle va subito in td e poi allunga con un calcio piazzato, Cardinals rispondono con un lungo lancio per il td. Il quarto seguente vede l’impronta di Wilson che lancia e corre in td, Arizona risponde sempre con td e field goal ma mancano un td, fermati a una yard. Gli ultimi due quarti vedono due intercetti per qb e due td (quello dei Cardinals messo a segno all’ultima azione) così da mandare le due squadre all’overtime. Ai tempi supplementari i Cardinals con Gonzalez sbagliano il calcio piazzato e danno la palla a Seattle che però nel drive successivo si fa intercettare la palla. Arizona con palla in mano avanza fino ad una posizione favorevole per il field goal che questa volta Gonzalez non sbaglia portando una importante vittoria ad Arizona.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: