Pallamano Serie A: Molteno-Fondi 26-20, primi punti per i lombardi

Pubblicato il autore: Albyreds Segui


Nella settima giornata della Serie A di pallamano il neopromosso Salumificio Riva Molteno cancella lo zero in classifica prevalendo al Pala San Giorgio sulla Banca Popolare di Fondi per 26-20. Il primo storico successo nella massima serie consente alla compagine lombarda di agganciare in classifica, oltre a quella pontina, anche l’Acqua & Sapone Junior Fasano e la Teamnetwork Albatro. Il Salumificio Riva Molteno sarà nuovamente impegnato in casa mercoledì nel recupero del quarto turno contro il Pressano. La Banca Popolare di Fondi tornerà invece in campo sabato prossimo ospitando l’Eppan.

Avvio di gara complicato per i padroni di casa. Fondi, sfruttando anche un’espulsione temporanea comminata a Riva, si porta sul 3-1. Il vantaggio del complesso pontino, favorito da qualche palla persa di troppo dei lombardi, si dilata sino al 5-1. Sperti con una doppietta ricuce parzialmente il divario (3-5). Gli ospiti, sospinti soprattutto da Dario Zanghirati (cinque realizzazioni già al 17′), mantengono a distanza i rivali (11-8 al 26′). Molteno, approfittando anche di una doppia superiorità numerica generata dalle espulsioni temporanee di Zanghirati e Ponticella, riesce ad andare al riposo in parità a quota 11. L’inizio di ripresa si conferma favorevole alla compagine di Alfredo Rodriguez a segno con Brambilla e Knezevic. Una rete di Vulic pone fine al digiuno realizzativo di Fondi protrattosi per 7.48 ma non muta l’andamento dell’incontro che vede Molteno, con Carlo Sperti e Marko Knezevic in bella evidenza, volare sul 16-12 completando un parziale favorevole di 8-1. A spegnere il tentativo di rimonta del complesso di Giacinto De Santis, portatosi in un paio di circostanze anche a meno due, ci pensa Esteban Alonso con tre reti in rapida successione.

Marcatori Salumificio Riva Molteno: 7 reti Sperti, 5 Knezevic, 4 Alonso, Riva e Soldi, 1 a testa Brambilla e Redaelli,
Marcatori Banca Popolare di Fondi: 7 reti Zanghirati, 6 Vulic, 2 Cascone, 1 a testa Arena, Ciccolella, D’Benedetto, Pennacchio e Ponticella.

  •   
  •  
  •  
  •