League of Legends, PG Nationals 2021 fine dello Spring Season

Pubblicato il autore: Angela Allegretto Segui

Giovedì 26 Febbraio si è conclusa la stagione primaverile del PG Nationals 2021. Il PG Nat è il campionato italiano di League of  Legends, vi partecipano otto squadre; le prime sei arrivano dal PG Nat Summer Season, le ultime due dalla Spring Promotion.

League of Legends, il campionato italiano

Quest’anno, la competizione italiana di LoL è iniziata il 13 gennaio ed è durata sette settimane. Le otto squadre partecipanti erano: Macko Esports, Mkers, Cyberground Gaming, Samsung Morning Star, GG&Esports e Axolotl, che si sono aggiudicati i Playoff di primavera, Outplayed e Romulea eSports, fuori dalla competizione primaverile. Proprio quest’ultimo team si era qualificato al torneo dalla Spring Promotion. La seconda squadra classificata per il PG Nationals 2021 dalla Spring Promotion era il team dei DayDreamers. Questi hanno scelto di non partecipare e hanno ceduto il loro slot ai GG&Esports. Gli Axolotl, invece, hanno acquistato lo slot per parteciparvi dai Campus Party Sparks.  I primi due team arrivati in prima posizione per i Playoff sono i Macko Esports e gli MKers. Se i secondi sono stati bravi a mantenere la prima posizione durante tutto il campionato, i Macko Esports sono stati in grado di scalare la classifica. Questi si sono aggiudicati a pari merito, con gli MKers, il primo posto con undici vittorie e sole tre sconfitte. Anche i Cyberground Gaming e i Samsung Morning Star sono, a pari merito, terzi in classifica con sette vittorie e sette sconfitte. Il quinto posto se lo sono aggiudicati i GG&Esports, ottima prestazione per il giovane team. Ultimi sono arrivati gli Axolotl, solo cinque le vittorie durante lo split di primavera.

Leggi anche:  Pallanuoto Champions League: il Ferencvárosi vince il girone B, delineati i quarti di finale

PG Nationals 2021, ultima giornata

Nella giornata che ha chiuso la Spring Season di quest’anno, solo i primi tre team avevano la sicurezza di partecipare ai Playoff. C’è stato un Tiebreaker tra la squadra degli Axolotl e Romulae eSports. Dalle pick altamente internazionali, le prestazioni degli Axolotl sono state molte buone. Da sottolineare l’ottimo gioco dell’ad carry, il polacco Damian “Dambaj” Bajor. Con una quadrupla uccisione con il campione Kai’Sa, ha portato il team alla vittoria aggiudicandosi anche il titolo Most Valuable Player del Tiebreaker.

  •   
  •  
  •  
  •