Malagò: “I Giochi si faranno, non c’è dubbio”

Pubblicato il autore: Vincenzo Palumbo Segui


Giovanni Malagò, attuale Presidente del CONI, su un presunto slittamento dei Giochi Olimpici di Tokyo, dichiara a Radio Rai 2:”I Giochi si faranno, non c’è dubbio. Anche se i cittadini di Tokyo hanno detto no alle Olimpiadi, si faranno. Dipende anche da come si pone la domanda ai cittadini, perché se la domanda è: preferiresti fare le Olimpiadi a luglio di quest’anno o il prossimo senza la pandemia e con il pubblico? È normale come rispondono. Mori è stato solo l’ultimo a ribadirlo dopo che lo hanno fatto le massime autorità istituzionali del Paese. Si possono ipotizzare tutta una serie di regole che sono state già codificate e ci sarà una bolla particolare anche se c’è lo spiraglio di avere una certa elasticità legata ai vaccini”.

Malagò esclude una sua candidatura a ministro dello Sport

Oltre alle future Olimpiadi di Tokyo, Giovanni Malagò ha risposto anche ad alcune domande relative alla delicata situazione politica che sta attraversando l’Italia: “Io il ministro dello Sport? Escludo che questo avvenga. Ma comunque sempre parlando del libro dei sogni, io sono impegnatissimo nelle cose che sto portando avanti. Avevo promesso che mi sarei ricandidato quando abbiamo portato i Giochi a Milano-Cortina, ho un impegno sacro con il Cio dopo le Olimpiadi, con l’assegnazione molto legata alla mia persona. Non sarei serio se questo discorso non lo portassi avanti”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calcio a cinque, Syn-Bios Petrarca da record: le parole di mister Giampaolo