Spoiler Wrestlemania, la reazione di Vince McMahon

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Spoiler Wrestlemania, Vince McMahon teme una possibile fuga di notizie sullo show più importante dell’anno, per questo motivo ha preso provvedimenti per prevenire tutto.

Manca ormai un mese e mezzo all’inizio di Wrestlemania 37 che si terrà il 10 e l’11 aprile. Il famoso evento di casa WWE pian piano sta prendendo forma, con alcuni match già annunciati. Vince McMahon non vuole che ci siano spoiler di quanto si sta preparando, per questo motivo ha imposto una serie di regole. Questo dopo che il primo match dell’evento, per l’Universal Championship tra Roman Reigns ed Edge, è spuntato in anticipo su tutti i siti di informazione.

Spoiler Wrestlemania, l’ira di McMahon

All’interno della WWE ci sono nuove regole che impediscono ai lavoratori di sapere quali sono i piani della dirigenza. Tutto questo per evitare una fuga di notizie che possa rovinare la sorpresa ai fan di questo sport. Dopo quanto successo con l’Universal Championship il Chairman della WWE Vince McMahon, sarebbe andato su tutte le furie, obbligando tutti i suoi più stretti collaboratori a tenere un silenzio stampa. Questo ha lasciato nel dubbio più totale anche più di metà roster, che non sa ancora cosa andrà a fare a Wrestlemania.

Leggi anche:  Hockey su pista, Serie A1: il quadro dei playoff e dei playout

Da anni ormai il Chairman cerca di bloccare gli spoiler sugli eventi e di capire quale sia la talpa che avvia la fuga di notizie. Come riportato dal sito Wrestling News: “Vince è rimasto molto amareggiato dalle parole lette in giro sul main event di Wrestlemania, che vedrà scontrarsi Roman ed Edge. Penso che questo sia stato il momento in cui Vince ha deciso di non dare nessun indizio ai suoi wrestler per i piani futuri“.

Anche l’uscita della notizia del tag team match tra Bad Bunny e Damian Priest contro il WWE Champion The Miz e  John Morrison, ha mandato su tutte le furie McMahon. Ora è guerra aperta contro gli spoiler.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: