League of Legends, i Playoff tornano in studio

Pubblicato il autore: Angela Allegretto Segui

Ieri sera si è concluso il primo turno di Playoff del campionato europeo di League of Legends. Dopo una anno dall’inizio della pandemia da COVID, i sei teams che si sono qualificati per questa fase, sono tornati in studio. Senza pubblico e solo con i caster, tornare alla LEC Arena è stata una grande emozione, non solo per i “rookies” ma anche per i veterani.

Venerdì, Fnatic vs SK Gaming

Venerdì sera si è partiti con la sfida del Losers’ Bracket tra Fnatic e SK Gaming. L’ultima settimana di campionato non era stata facile per entrambi i team; gli SK erano stati molto sottotono non riuscendo a portare a casa nessuna vittoria; i Fnatic, solo alla fine della prima fase di campionato, hanno rilasciato un comunicato stampa nel quale si leggeva che alcuni membri dello staff erano risultati positivi al Coronavirus, mostrando lievi sintomi. Secondo i più, la vittoria dei Fnatic era scontata con un clamoroso 3-0 che, però, non si è avverato. Gli SK hanno portato la squadra dello svedese YamatoCannon al quarto game, riuscendo a finire la corsa al titolo primaverile con un 3-1 per i Fnatic. I champ più bannati sono stati Kalista, quattro volte su quattro, e Tristana, tre volte su quattro. Su quattro game i Fnatic hanno ottenuto sempre il First Blood, tre volte con il polacco Oskar “Selfmade” Boderek ed una sola volta con l’ad carry Elias “Upset” Lipp che rimane il bot laner con più più kill due vs due.

 

Leggi anche:  Pallanuoto LEN Champions League gruppo A, 4° turno: Olympiacos e AN Brescia in fuga

Sabato, G2 vs S04

Sabato si sono giocati cinque game e, fino alla fine, i G2 eSports sono stati sul filo del rasoio. Dopo essersi aggiudicati le prime due partite, i G2 si sono trovati ad affrontare il quinto game con gli FC Schalke 04 perdendo entrambi i match point. Nel primo game vinto dagli Schalke, l’inaspettata pick di Darius del top laner Sergen “Broken Blade” Celik ha ottenuto l’unica pentakill di questo weekend. Rimanendo sui champ, il più bannato è stato Thresh, cinque volte su cinque, seguito da Twisted Fate e Tristana, bannati tre volte su cinque. Anche se hanno perso la serie, gli Schalke 04 restano il team che vanta più vittorie contro i G2 eSports, 8 su 17 game.

 

Leggi anche:  Calcio a cinque, Syn-Bios Petrarca da record: le parole di mister Giampaolo

Domenica, Rogue vs Mad Lions

Ieri c’è stata l’ultima serie di game che ha chiuso questa prima settimana di Playoff. Con i pronostici tutti contro di loro, i Mad Lions hanno sbaragliato i secondi in classifica dello Spring Split senza fare complimenti. La serie è partita come ci si aspettava, la prima vittoria dei Rogue era senz’altro scontata, ma i Mad non si sono fatti intimidire. Nel secondo game hanno messo in campo tutto il potenziale dei novellini top laner Ifran Berk “Armut” Tukek e jungler Javier “Elyoya” Prades Batalla e si sono aggiudicati la prima vittoria. Con la consapevolezza delle loro capacità e con Norman “Kaiser” Kaiser, uno dei migliori support delle LEC, anche nel terzo game hanno sbarrato la strada per la vittoria ai Rogue. A 38 minuti dall’inizio del quarto game, dopo il First Blood, il Baron Buff e con 21 kills contro 19, i “leoni matti” hanno lasciato una sola vittoria ai Rogue che ora si ritrovano nel Losers’ Bracket.

I Playoff continuano la prossima settimana, venerdì con FC Shalke 04 vs Fnatic, sabato con G2 eSports vs Mad Lions e domenica dove i Rogue sfideranno la squadra perdente tra S04 e Fnatic.

  •   
  •  
  •  
  •