Pallamano Serie A: il punto alla sosta per le Nazionali

Pubblicato il autore: Alberto Rossi


La Serie A di pallamano arriva alla sosta per gli impegni delle Nazionali per le qualificazioni agli EHF Euro 2022 offrendo diversi spunti d’interesse. Nei quartieri alti della classifica la Raimond Sassari ha compiuto nell’ultimo turno un passo importante verso il conseguimento della piazza d’onore alle spalle del Conversano sempre più vicino alla conquista del suo sesto scudetto: la compagine turritana è infatti riuscita a mantenere inalterato il vantaggio di quattro lunghezze in classifica sul Bolzano conseguendo nel confronto diretto andato in scena nel capoluogo altoatesino un pareggio in rimonta per 34-34.

Numeri alla mano l’unica squadra potenzialmente in grado di rimettere in discussione il secondo posto finale della formazione diretta da Magì Serra Cortina sembrerebbe a questo punto essere l’Acqua&Sapone Junior Fasano tornata, dopo il lungo stop a causa del Covid-19, ad esprimersi ai livelli di gioco offerti a cavallo tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio. Sabato scorso la squadra pugliese ha conseguito il suo sesto successo di fila andando ad imporsi con autorità a Lavis contro il Pressano per 26-22. Il complesso guidato da Francesco Ancona, dopo aver agganciato al quinto posto oltre alla semifinalista dell’ultima Coppa Italia anche Alperia Merano e Cassano Magnago, si ritrova a meno otto dalla Raimond Sassari ma con tre gare in meno disputate. La giornata ha riservato soddisfazioni anche all’Ego Siena. I bianconeri che in settimana avevano ritrovato all’ottavo tentativo la via della vittoria prevalendo al Pala Estra su Trieste sono tornati a distanza di quattro mesi dall’ultima volta ad incamerare la posta piena anche in trasferta passando a Bressanone per 28-25. Per la formazione di Branko Dumnic quarto posto consolidato ad una lunghezza dal Bolzano.

Leggi anche:  Volley femminile A1, ecco le 5 top players per ogni categoria: c'è una curiosità

La situazione più interessante si registra però nella zona bassa della classifica dove, a seguito dei risultati maturati nella giornata, sei squadre, raccolte nello spazio di altrettanti punti, si ritrovano in lotta per evitare gli ultimi tre posti. L’impresa del giorno è quella firmata dal Teamnetwork Albatro Siracusa passato ad Appiano sulla strada del vino sullo Sparer per 25-24 con Gianluca Vinci in bella evidenza con otto segnature. La quarta vittoria nelle ultime cinque gare consente alla compagine siciliana di agganciare quella altoatesina al decimo posto a quota 17 e superare la Pallamano Trieste rimasta ferma a 16 in osservanza del suo turno di riposo. Nell’altro confronto diretto la Santarelli Cingoli ha prevalso in casa sulla Banca Popolare Fondi per 32-25 con Emmanouil Ladakis autore di ben undici reti. Il ritorno al successo dopo quasi due mesi di digiuno permette alla formazione guidata da Sergio Palazzi di salire a 15 punti e scalcare conseguentemente di una lunghezza quella pontina. Nessuna intenzione di arrendersi anche da parte del fanalino di coda Salumificio Riva Molteno salito in graduatoria a quota 11: gli oro-nero, trascinati dalle nove reti a testa di Marko Knezevic e Carlo Sperti, sono, infatti, riusciti sul proprio parquet ad aggiudicarsi per 28-24 il derby lombardo contro Cassano Magnago.

Leggi anche:  Volley femminile A1, ecco le 5 top players per ogni categoria: c'è una curiosità

Pallamano Serie A

I risultati della 25a giornata

SSV Bozen – Raimond Sassari 34-34 (14-12)
Santarelli Cingoli – Banca Popolare Fondi 32-25 (14-13)
SSV Brixen – Ego Siena 25-28 (13-13)
Sparer Eppan – Teamnetwork Albatro Siracusa 24-25 (9-9)
Alperia Merano – Conversano rinviata
Pressano – Acqua&Sapone Junior Fasano 22-26 (7-14)
Salumificio Riva Molteno – Cassano Magnago 28-24 (14-9)
Riposa: Pallamano Trieste.

La classifica dopo la 25a giornata

01. Conversano 37 (giocate 20, +103 d.r.)
02. Raimond Sassari 32 (giocate 22, +70 d.r.)
03. SSV Bozen 28 (giocate 22, +20 d.r.)
04. Ego Siena 27 (giocate 23, +5 d.r.)
05. Alperia Merano 24 (giocate 22, +27 d.r.)
06. Cassano Magnago 24 (giocate 24, +23 d.r.),
07. Pressano 24 (giocate 23, +21 d.r.)
08. Acqua&Sapone Junior Fasano 24 (giocate 19, +15 d.r.)
09. SSV Brixen 22 (giocate 23, +18 d.r.)
10. Teamnetwork Albatro 17 (giocate 22, -39 d.r.)
11. Sparer Eppan 17 (giocate 22, -41 d.r.)
12. Trieste 16 (giocate 22, -27 d.r.)
13. Santarelli Cingoli 15 (giocate 21, -20 d.r.)
14. Banca Popolare Fondi 14 (giocate 24, -87 d.r.)
15. Salumificio Riva Molteno 11 (giocate 23, -87 d.r.)

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: