Pallamano Serie A: Albatro Siracusa-Junior Fasano 25-24

Pubblicato il autore: Alberto Rossi


La Teamnetwork Albatro Siracusa consegue una preziosa affermazione interna per 25-24 sull’Acqua&Sapone Junior Fasano nell’interessante recupero della diciottesima giornata della serie A di pallamano che metteva di fronte due delle tre squadre più in forma del torneo. Il sesto successo consecutivo ottenuto al “Pala Pino Corso” consente alla compagine di Giuseppe Vinci d’insediarsi in decima posizione con 19 punti e portare conseguentemente a quattro le lunghezze di vantaggio sul poco invidiato tredicesimo posto occupato al momento dalla Santarelli Cingoli. Si ferma a sei la striscia di vittorie di fila dell’Acqua&Sapone Junior Fasano quinta in compagnia di Alperia Merano, Cassano Magnago e Pressano a quota 24.

Buon avvio di gara dell’Acqua&Sapone Junior Fasano che all’8’ si porta sul 4-1 con un sette metri trasformato da Jarlstam. La Teamnetwork Albatro Siracusa, approfittando al meglio anche di una superiorità numerica determinata da un’esclusione temporanea inflitta a Beharevic, aggancia al 13’ gli avversari sul 4-4 con due segnature in rapida successione di Cañete. Un contropiede di Angiolini e un tiro di rigore di Jarlstam riportano avanti gli ospiti al 16’ per 6-4.

Leggi anche:  Slalom gigante Killington 2022, dove vedere sci alpino femminile LIVE oggi: diretta TV, orario e start list

La formazione diretta da Francesco Ancona conserva due reti di vantaggio sino al 22’ quando i padroni di casa, cresciuti ulteriormente d’intensità in difesa e trascinati in attacco soprattutto da Cuello, avviano un tramortente parziale di 6-0 che gli consente di ribaltare il risultato a proprio favore volando sul 12-8. Angiolini, pochi istanti prima dell’intervallo, pone fine al prolungato digiuno della Pallamano Junior Fasano protrattosi per quasi dieci minuti realizzando il 9-12.

Alla ripresa del gioco la squadra pugliese torna in parità (12-12) grazie ad alcuni ottimi interventi tra i pali di Fovio, due segnature di Jarlstam (top scorer del match con 9 reti) e una del brillante sedicenne Tommaso De Angelis. L’Albatro Siracusa con un minibreak di 3-0 generato dalle realizzazioni di Cuello, Mizzoni e Gianluca Vinci torna al 38’ sul +3 (15-12). Gli ospiti con un contro-parziale di 4-1 completato da un centro di capitan Messina impattano al 41’ a quota 16.

Leggi anche:  Discesa libera Lake Louise 2022, dove vedere sci alpino maschile LIVE oggi: diretta TV, orario e start list

Nel prosieguo i padroni di casa si vedono puntualmente respingere i tentativi di allungo promossi soprattutto da Cañete. Le due contendenti entrano nell’ultimo minuto sul 24-24. L’Albatro Siracusa, a 38’’ dal termine, rimette per l’ennesima volta la testa avanti con un sette metri realizzato da Cuello. Il vantaggio si rivela essere quello decisivo perché sul versante opposto la Pallamano Junior Fasano va incontro ad una pesantissima palla persa.

Teamnetwork Albatro Siracusa – Acqua&Sapone Junior Fasano 25-24 (12-9)
Teamnetwork Albatro Siracusa: Fontana, Grande, Nobile; Argentino, Bobicic 1, Cañete 8, Castillo, Cuello 7, D’Arrigo, Dell’Aquia, Lo Bello, Mizzoni 5, Molineri, Sortino, Vanoli 1, G. Vinci 3. All.: Giuseppe Vinci.
Acqua&Sapone Junior Fasano: Fovio, D. Vinci; Angeloni, Angiolini 5, Beharevic, Boggia, T. De Angelis 5, A. De Angelis, Franceschetti, Jarlstam 9, Messina 3, Notarangelo, Pignatelli, Pugliese 2,
Arbitri: Francesco Simone – Pietro Monitillo.
Tiri dai 7 metri: Teamnetwork Albatro Siracusa 4/5; Acqua&Sapone Junior Fasano 3/3.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: