Pallamano, qualificazioni Euro 2022: Israele-Lituania 34-28

Pubblicato il autore: Alberto Rossi


La Nazionale israeliana di pallamano tiene vive le speranze di approdo alla fase finale degli Europei, in programma in Ungheria e Slovacchia nel gennaio del 2022, prevalendo sulla Lituania per 34-28 nel recupero della terza giornata del gruppo 4 di qualificazione andato in scena alla Drive In Arena di Tel Aviv. L’affermazione interna con sei reti di scarto consente alla selezione diretta da Oleg Boudenko (priva nella circostanza di Pomeranz, Shkalim e Levy) di cancellare lo zero in classifica dopo le prime due esibizioni e ribaltare anche l’esito del doppio confronto avendo un mese e mezzo fa ceduto in trasferta a Vilnius di tre lunghezze (31-28). Israele, pur essendo a quota 2 come la Lituania, s’insedia al terzo posto in un raggruppamento che al momento vede il Portogallo al comando con 6 punti inseguito dall’Islanda con 4.

Leggi anche:  Volley A1, colpo durissimo in casa Novara

A livello individuale spiccano, tra i padroni di casa, le prestazioni offerte tra i pali da Dan Tepper (uscito per infortunio al 23’ con un brillante 7/16) e Moshiko Elimelech (8/27) e in fase offensiva da Yirmi Sidi (11 reti come a Vinius per il centrale del Maccabi Rishon LeZion oltre ai 5 assist) e Yoav Lumbroso (7 reti e 4 assist). Sul versante opposto meritano una citazione Mindaugas Urbonas (8/12) e Zanas Virbauskas (7/12).

Cronaca

Il sostanziale equilibrio si spezza al 16’: Israele, mai sotto nel punteggio, avvia sull’8-7 un parziale di 4-0 promosso dalle doppiette di Lumbroso e Hamami. La Lituania, scivolata al 21’ sul 7-12, riesce con le reti di Virbauskas, Lapiniauskas e Baurbauskas a portarsi al 25’ quasi a contatto con gli avversari. Due realizzazioni di Sidi e una di Hamami consentono ad Israele di riprendere cinque lunghezze di vantaggio.

Leggi anche:  Champions League volley femminile, stasera Novara-Potsdam: dove vederla

Il divario tra le contendenti, nonostante un tentativo di riavvicinamento (12-15) effettuato dagli ospiti a cavallo dell’intervallo con i centri di Stankevicius e Urbonas, rimane sostanzialmente immutato sino al 40’ (21-17). Israele, grazie alle doppiette di Sidi e Lumbroso e ad una rete di Appo, piazza un break di 5-1 che gli consente di volare sul 26-18 e ipotecare conseguentemente il successo con una decina di minuti d’anticipo.

Pallamano, qualificazioni Euro 2022: Israele-Lituania 34-28 (15-11)

Israele: Elimelech (8/27), Tepper (7/16); Gal, Sidi 11, Pomeranz, Gurman, Kushmaro, Hershkowitz 3, Gingihasshvili 2, Turkenitz 1, Dayan, Appo 3, Bodenheimer, Cohen 4, Hamami 3, Lumbroso 7. All.: Oleg Boudenko.
Lituania: Peleda (2/17), Gurskis (2/13), Morkunas (4/12); Urbonas 8, Virbauskas 7, Smantaukas 1, Babarskas 4, Ugianskis, Lapiniauskas 3, Antanavicius 2, Rasakevicius 2, Stankevicius 1, Juskenas. All.: Mindaugas Andriuska.
Arbitri: Nenad Nikolic (Srb) – Dusan Stojkovic (Srb).
Tiri dai 7 metri: Israele 7/7; Lituania 3/3.

Leggi anche:  Champions League volley femminile, stasera Novara-Potsdam: dove vederla

Pallamano, qualificazioni Euro 2022, classifica gruppo 4

1. Portogallo 6 (giocate 4; d.r. +10)
2. Islanda 4 (giocate 3; d.r. +23)
3. Israele 2 (giocate 3; d.r. -6)
4. Lituania 2 (giocate 4; d.r. 27)

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: