Pallamano Serie A: Fasano-Bolzano 30-26

Pubblicato il autore: Alberto Rossi


Non ci poteva essere ritorno in campo migliore per l’Acqua&Sapone Junior Fasano: la compagine pugliese, due mesi e due giorni dopo l’ultimo impegno ufficiale sostenuto in casa contro Trieste, ottiene, sempre alla palestra “Franco Zizzi”, una convincente affermazione su Bolzano per 30-26 nel recupero della quarta giornata del girone di ritorno della Serie A di pallamano. Il quinto successo interno di fila permette alla formazione diretta da Francesco Ancona di salire in classifica a 20 punti e consolidare conseguentemente la nona posizione. Si ferma a sette la striscia di risultati utili consecutivi del Bolzano, terzo a quota 27. I biancorossi resteranno in Puglia per affrontare domani sera la capolista Conversano nell’ambito della 24esima giornata che vedrà invece l’Acqua&Sapone Junior Fasano impegnata in casa contro il fanalino di coda Salumificio Riva Molteno.

Leggi anche:  Volley femminile A1 10° giornata, big match Conegliano-Scandicci: dove vederla

Il Bolzano, dopo un avvio di gara equilibrato, sembra poter prendere piuttosto agevolmente il sopravvento issandosi al 10’ sul 7-4 con un mini-break di 3-0 determinato da una doppietta di Skatar inframmezzata da una realizzazione di Greganic. L’impressione si rivela quanto mai sbagliata. L’Acqua&Sapone Junior Fasano, difendendo con attenzione e finalizzando puntualmente con Notarangelo, Jarlstam e Angiolini attacchi portati con pazienza, vola sul 13-8 infliggendo ad un’evanescente avversaria un tramortente parziale di 9-1. Un sette metri trasformato da Turkovic pone fine al 29’ ad un digiuno realizzativo degli ospiti protrattosi incredibilmente per quasi un quarto d’ora. Un tiro franco di Beharevich consente ai padroni di casa di andare al riposo avanti 15-10.

Alla ripresa del gioco Bolzano torna ad esprimersi ai livelli d’inizio gara. Greganic e Turkovic guidano la rimonta biancorossa che si completa al 41’ con la rete del pareggio (18-18) siglata da Skatar. L’Acqua & Sapone Junior Fasano non si lascia sopraffare. I biancazzurri, dopo essersi visti rintuzzare al 53’ un tentativo d’allungo da due centri in rapida successione di Greganic (24-24), riprendono al 56’ tre lunghezze di vantaggio (27-24) in virtù delle reti realizzate da Angiolini, Jarlstam e Pugliese. Bolzano prova a restare in partita andando a segno con Turkovic. A chiudere definitivamente i conti ci pensa a due minuti dal termine Angiolini in un’azione che determina anche la squalifica tra gli ospiti di Venturi.

Leggi anche:  Discesa libera Beaver Creek 2022, dove vedere sci alpino maschile LIVE oggi: diretta TV, orario e start list

Acqua&Sapone Junior Fasano – Bolzano 30-26 (15-10)
Acqua & Sapone Junior Fasano: Fovio, Vinci; Angeloni 3, Angiolini 5, Beharevich 1, Boggia, T. De Angelis 1, A. De Angelis, Franceschetti 1, Grassi, Jarlstam 9, Messina, Notarangelo 7, Pignatelli 2, Pugliese 1, Savino. All.: Francesco Ancona.
Bolzano: Hermones, Rottensteiner; Greganic 7, Kammerer 2, Marino, Pircher, Rossignoli, Skatar 4, Sonnerer 4, Sporcic, Turkovic 8, Udovicic 1, Venturi, Walcher. All.: Mario Sporcic.
Arbitri: Francesco Simone – Pietro Monitillo.
Tiri dai 7 metri: Acqua & Sapone Junior Fasano 4/6; Bolzano 3/3.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: