Pallanuoto Serie A1, Fase élite: Telimar Palermo-Trieste 10-10, un pari che scontenta tutti

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Telimar Palermo e Trieste chiudono sul 10-10 l’atteso confronto della quarta giornata del girone E della Fase élite della Serie A1 di pallanuoto andato in scena alla Piscina Olimpica Comunale del capoluogo siciliano. Un risultato di parità che alla luce del calendario non può soddisfare nessuna delle due squadre. Il Telimar Palermo, raggiunto nel finale dopo aver condotto anche con quattro lunghezze di vantaggio, non chiude il discorso qualificazione alla Final Four. La Pallanuoto Trieste, protagonista di una prestazione gagliarda, resta in corsa per il secondo posto ma il suo cammino verso le semifinali appare, almeno sulla carta, difficile passando verosimilmente anche per un colpo esterno contro la capolista Pro Recco già certa del passaggio del turno.

Il Telimar Palermo, dopo essersi visto puntualmente rintuzzare dagli avversari i primi tentativi di fuga, sembra prendere decisamente in mano la partita. I padroni di casa sfruttando al meglio diverse situazioni di “uomo in più” e la vena realizzativa di Migliaccio (tripletta in meno di cinque minuti) s’issano sul finire del secondo periodo sul 7-3 con un parziale di 4-0. La Pallanuoto Trieste si ritrova a 3’51’’ dalla fine della terza frazione ancora sotto di tre reti (6-9) e priva di Bini espulso. La formazione di Daniele Bettini intenzionata a giocarsi sino in fondo le sue possibilità si porta a ridosso degli avversari (8-9) andando a segno con Petronio su rigore e con Mladossich. Il Telimar Palermo torna allo scoccare del 23’ sul +2 in virtù di un gol di Damonte. Nei nove minuti finali la squadra siciliana non riesce però più a giocare con fluidità ed efficacia in attacco. Gli ospiti ne approfittano per accorciare a metà dell’ultimo periodo con Buljubasic e pervenire al pareggio a 1’43’’ dalla fine con Podgornik in superiorità numerica.

Leggi anche:  Chris Jericho attacca duramente la WWE

TELIMAR PALERMO – PALLANUOTO TRIESTE (3-2; 4-2; 3-4; 0-2)
Telimar Palermo: Nicosia, Del Basso 1, Galioto, Di Patti 1, Occhione 1, Vlahovic 2, Giliberti, Marziali 1, Lo Cascio, Damonte 1, Lo Dico, Migliaccio 3, Washburn. All.: Marco Baldineti.
Pallanuoto Trieste: Oliva, Podgornik 2, Petronio 2, Buljubasic 2, Razzi, Turkovic, Jankovic, Milakovic 1, Vico, Mezzarobba 2, Bini, Mladossich 1, Persegatti. All.: Daniele Bettini.
Arbitri: Alessandro Severo e Luca Castagnola. Delegato: Gianluca Centineo.
Superiorità numeriche: Telimar Palermo 7/13; Trieste 2/11 + un rigore.
Usciti per limite di falli: Petronio (Trieste) nel terzo periodo; Vlahovic e Del Basso (Telimar) e Turkovic e Buljubasic (Trieste) nel quarto tempo.
Note: espulso Bini (Trieste) per brutalità nel terzo periodo (3’57”).

Pallanuoto Serie A1, Fase élite girone E: risultati e classifica

Prima giornata
Pro Recco – CN Posillipo 21-4
Pallanuoto Trieste-Telimar Palermo 7-13
Seconda giornata
Telimar Palermo – Pro Recco 8-8
CN Posillipo – Pallanuoto Trieste 5-15
Terza giornata
Pallanuoto Trieste – Pro Recco 7-16
Telimar Palermo – CN Posillipo 10-9
Quarta giornata
CN Posillipo – Pro Recco 4-23
Telimar Palermo – Pallanuoto Trieste 10-10
Quinta giornata
Pro Recco – Telimar Palermo (30 aprile)
Pallanuoto Trieste – CN Posillipo (1 maggio)
Sesta giornata
CN Posillipo – Telimar Palermo (8 maggio)
Pro Recco – Pallanuoto Trieste (8 maggio)
La classifica
01. Pro Recco 12 (d.r. +55)
02. Telimar Palermo 7 (d.r. -3)
03. Pallanuoto Trieste 2 (d.r. -15)
04. CN Posillipo 1 (d.r. -37)

  •   
  •  
  •  
  •