League of Legends, il Mid-Season Invitational Rumble Stage

Pubblicato il autore: Angela Allegretto Segui

La prima settimana del torneo internazionale Mid-Season Invitational si è conclusa ieri sera. Una settimana intensa che ha portato le migliori sei squadre della scena internazionale di League of Legends al secondo stage per proseguire la competizione. L’MSI riprenderà venerdì pomeriggio dove inizierà il Rumble Stage, girone all’italiana che promuoverà quattro team alla fase finale.

Gruppo A, Royal Never Give Up

Nel gruppo A erano presenti solo tre squadre. I rappresentanti del Vietnam Championship Series, a causa delle restrizioni dovute alla pandemia, non hanno potuto partecipare; il gruppo era formato da Royal Never Give Up, Unicorns of Love e Pentanet.GG. A causa della mancata partecipazione dei GAM Esports, il gruppo A è stato l’unico ad avere un girone che ha visto scontrarsi ogni team ben quattro volte contro gli avversari. Ogni team ha giocato otto partite, i primi a classificarsi nel gruppo, con il 100% di winrate, sono stati i RNG a punteggio pieno 8-0. UOL e PGG si sono sfidati per contendersi il secondo posto con il Tiebreak di domenica. Entrambi con un punteggio di 2-6, shanno giocato l’ultima partita del gruppo A che ha visto, inaspettatamente, vincitore il team australiano dei Pentanet.GG. Non era mai capitato che una squadra del League of Legends Circuit Oceania si qualificasse alla fase successiva ai gruppi.

 

Leggi anche:  Dove vedere Hell in a cell 2021, orario, canale tv e streaming

Gruppo B, MAD Lions

Dei quattro team protagonisti del gruppo B, Mad Lions e Paris Saint-Germain Talon si sono guadagnati un posto al Rumble stage. Le altre due squadre, Istanbul Wildcats e Pain Gaming, sono arrivate rispettivamente decima e ottava. Il team turco ha lasciato la competizione con un punteggio di 1-5 portando a casa la sola vittoria con i MAD Lions al girone di ritorno; i Pain Gaming, vincitori del campionato brasiliano, hanno concluso la corsa con un punteggio di 2-4, vincendo contro gli Istanbul Wildcats e contro i PSG Talon. Sono stati molto vicini anche alla vittoria con i primi d’Europa ma, per pochi secondi, non l’hanno portata a casa.

I PSG Talon arrivano al Rumble stage con ben quattro vittorie, ottima la prestazione della squadra che, a causa di problemi di salute dell’ad carry Wong “Unified” Chun Kit, per poter partecipare al Mid-Season Invitation, hanno preso in prestito Chiu “Doggo” Tzu-Chuan, ad carry dei Beyond Gaming.
Con il 90% di winrate per il team, il 100% di winrate con Morgana in giungla del rookie Javier “Elyoya” Prades Batalla e l’80% di First Blood, i MAD si aggiudicano il primo posto nel gruppo B.

Gruppo C, DWG KIA

I due team ad arrivare al Rumble stage del gruppo C sono i vincitori dell’LCK DWG KIA e i Cloud 9, vincitori del campionato del Nord America. C’è stato poco da fare per gli Infinity Esports, vincitori della Latin America League, che sono arrivati solo undicesimi, e per i Detonation FocusMe, primo seed giapponese che ha conquistato solo il nono posto.
Quasi scontato il primo posto per il team coreano dei DWN KIA, che accede al prossimo turno con cinque vittorie ed una sola sconfitta. L’unica partita che il primo seed di Corea non è riuscita a portare a casa è stata quella contro i Cloud 9. La squadra nordamericana, nel girone di andata, non aveva brillato particolarmente arrivando al girone di ritorno con una sola, sudata, vittoria. Ieri però si sono fatti valere vincendo tutti i game della giornata e aggiudicandosi il secondo posto al group stage con un punteggio di 4-2.

Il Rumble stage inizierà venerdì 14 maggio alle 15:00 CET e vedrà scontrarsi, nel primo game, Royal Never Give Up e DWG KIA.

  •   
  •  
  •  
  •