Pallamano, Final Six Serie A2: debutti vincenti per Torri e Rubiera

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Al Centro Tecnico Federale di Chieti ha preso il via la Final Six della Serie A2 di pallamano. Le squadre che usciranno vincenti dalle semifinali in programma sabato 29 maggio saranno promosse nella massima serie e il giorno successivo si contenderanno nell’atto conclusivo anche la coppa nazionale di categoria.

Pallamano Final Six Serie A2, gruppo 1

Nella prima giornata del gruppo 1, 1’Unione Sportiva Torri (2ª nel girone A) ha sconfitto in volata la Pallamano Carpi (2ª nel girone B) per 23-22. Decisiva, in una sfida che ha visto la compagine vicentina guidare anche con quattro lunghezze di vantaggio (14-10) e non andare mai sotto nel punteggio, si è rivelata una realizzazione del terzino neroverde Simone Gherardi a poco più di tre minuti dal termine. Nel complesso quartesolano diretto da Robert Havlicek merita una citazione anche Giacomo Balbo miglior marcatore dell’incontro con 6 reti. Al Carpi, presentatosi all’appuntamento con diverse assenze, non resta verosimilmente alternativa ad una vittoria nel confronto odierno contro la favorita Pallamano Noci (1ª nel girone C) all’esordio nel torneo.

Leggi anche:  Hockey su pista – Rimonta incompleta per Forte dei Marmi: Lodi è campione d’Italia

TORRI – CARPI 23-22 (12-10)
Torri: Donadello; Argentin 4, Balbo 6, Bicego, De Franceschi, Franchin, Gherardi 4, Igwesi, Lombardi, Maistrello, Mula, Pittarella 3, Popoiu, Rachid 4, Zoboli 2. All.: Robert Havlicek.
Carpi: Bonacini; Beltrami 4, Ben Adji Ali, G. Boni, E. Boni 1, Ceccarini 5, D’Angelo 2, Giannetta, Hai Frej, Malagola, Pieracci 5, Rossi, Serafini 5, Soria, Stefani. All.: Davide Serafini.
Arbitri: Bazzanella e Stilo.
Tiri dai 7 metri: Torri 2/3; Carpi 8/9.

I risultati
Torri vs Carpi 23-22
Carpi vs Noci giovedì 27 maggio ore 15.30
Noci vs Torri venerdì 28 maggio ore 15.30
La classifica
01. Torri 2 (1 partita)
02. Carpi 0 (1 partita)
03. Noci (0 partite)

Pallamano Final Six Serie A2, gruppo 2

Nel primo turno del gruppo 2 la Pallamano Secchia Rubiera (1ª e imbattuta nel girone B) ha, invece, conseguito un’agevole vittoria sui salernitani della Genea Lanzara (2ª nel girone C) per 33-24. I Vikings reggiani, dopo essere scivolati in avvio sotto 4-5 subendo un break di 4-0, hanno inflitto agli avversari un tramortente contro-parziale di 8-1 dal quale non sono più stati in grado di risollevarsi. A livello realizzativo spiccano le prestazioni offerte nel Secchia Rubiera da Gabriele Giovanardi ed Elio Strada e nella Genea Lanzara da Christian Manojlovic (top scorer del match con 11 reti). La compagine emiliana guidata da Luca Galluccio tornerà in campo già oggi per affrontare la Pallamano Malo (1ª nel girone A) al debutto nel triangolare.

Leggi anche:  Pallanuoto femminile, World League Super Final: definiti i quarti di finale

GENEA LANZARA – SECCHIA RUBIERA 24-33 (11-17)
Genea Lanzara: Di Marcello; Avallone, Biraglia 2, De Luca 3, Di Giuseppe, Fiorillo 2, Giordano, Lettera, Manojlovic 11, C. Milano, A. Milano 4, Nocerino, A. Senatore, M. Senatore 1, Vitiello 1. All.: Nikola Manojlovic.
Secchia Rubiera: Salati, Rivi; Barbieri, R. Bartoli 2, D. Bartoli, Benci 1, Bonassi 3, Bortolotti 1, Garau 3, Giovanardi 9, Giubbini 1, Oleari 2, Patroncini 2, Perdetti 2, Santilli 2, Strada 6. All.: Luca Galluccio.
Arbitri: Anastasio e Zappaterreno.
Tiri dai 7 metri: Genea Lanzara 2/3; Secchia Rubiera 0/0.

I risultati
Genea Lanzara vs Secchia Rubiera 24-33
Secchia Rubiera vs Malo, giovedì 27 maggio ore 15.30
Malo vs Genea Lanzara, venerdì 28 maggio ore 17.30
La classifica
01. Secchia Rubiera 2 (1 partita)
02. Genea Lanzara 0 (1 partita)
03. Malo 0 (0 partite)

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: