UEFA Futsal Champions League – Il Barça crolla nella ripresa: lo Sporting Lisbona è campione d’Europa

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Lo Sporting Lisbona si aggiudica la ventesima edizione della UEFA Futsal Champions League: la compagine portoghese sale per la seconda volta nella sua storia sul tetto d’Europa prevalendo in rimonta per 4-3 sui campioni uscenti del Barcellona nell’atto conclusivo della Final Eight disputata alla Krešimir Ćosić Arena di Zadar in Croazia.

La formazione lusitana diretta da Nuno Dias, andata al riposo sotto per 2-0 a seguito delle realizzazioni avversarie in contropiede di Marcenio (1’) e Ximbinha (18’), si riscatta prepotentemente in una ripresa dall’andamento difficilmente pronosticabile. Il Barcellona che nella prima frazione aveva colpito anche tre pali e reclamato non senza ragioni la concessione di un penalty su Ferrao e che tra quarti e semifinale aveva incassato soltanto due reti ne subisce incredibilmente tre nel breve volgere di cinque minuti. I centri in rapida successione di Zicky (26’), Erick (28’) e João Matos (31’) consentono ad uno Sporting Lisbona notevolmente cresciuto e particolarmente efficace nelle situazioni di palla inattiva di portarsi avanti per 3-2. Andreu Plaza, tecnico dei blaugrana, si gioca senza fortuna la carta portiere di movimento: Pany Varela completa, infatti, il parziale favorevole ai “Leoni” ribadendo in rete una conclusione di Erick respinta dal palo. Il tentativo del Barcellona di portare in extremis la sfida ai supplementari si ferma al gol di Ferrão (38’).

Leggi anche:  Dove vedere Barcellona-Celta Vigo, streaming e diretta tv Liga

UEFA Futsal Champions League 2021, finale: Barcellona – Sporting Lisbona 3-4 (2-0)

Barcellona: Dídac Plana, Aicardo, Marcenio, Dyego e Ferrão – quintetto iniziale – André Coelho, Daniel Shiraishi, Adolfo, Ximbinha, Esquerdinha e Joselito. All.: Andreu Plaza.
Sporting Lisbona: Guitta, Erick, João Matos, Alex Merlim e Pauleta – quintetto iniziale – Tomás Paço, Turé, Zicky, Taynan, Vinicius Rocha, Cavinato, Pany Varela. All.: Nuno Dias.
Arbitri: Nikola Jelić (Cro) e Borislav Kolev (Bul).
Ammoniti: Taynan (S), Esquerdinha (B), Dyego (B), Vinicius Rocha (S), Dídac Plana (B), Ferrão (B) e Pauleta (S).
Reti: 1’ Marcenio (1-0); 18’ Ximbinha (2-0); 26’ Zicky (2-1); 28’ Erick (2-2); 31’ João Matos (2-3); 37’ Pany Varela (2-4); 38’ Ferrão (3-4).

UEFA Futsal Champions League: vittorie per squadra

5 titoli: Inter Fútbol Sala (Esp).
3 titoli: Barcellona (Esp).
2 titoli: Kairat Almaty (Kaz), Playas de Castellón (Esp) e Sporting Lisbona (Prt).
1 titolo: Action 21 Charleroi (Bel), Benfica (Prt), Dinamo Mosca (Rus), Gazprom-Ugra Yogursk (Rus), Montesilvano (Ita) e Sinara Yekaterinburg (Rus).

  •   
  •  
  •  
  •