Pallanuoto, World League: trionfa il Montenegro

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Il Montenegro si aggiudica per la terza volta nella sua storia la World League di pallanuoto: la nazionale diretta da Vladimir Gojkovic completa l’en plein di successi (6/6) nella Super Final della 19esima edizione della competizione prevalendo sugli Stati Uniti per 9-8 in un combattuto atto conclusivo andato in scena all’Olympic Pool di Tbilisi in Georgia.

Grande protagonista della sfida si rivela il 35enne capitano recchelino Aleksandar Ivovic autore di cinque reti ed eletto MVP del torneo. L’appuntamento decisivo per l’assegnazione del titolo si rivela ancora una volta privo di soddisfazioni per gli USA. Per la selezione a stelle e strisce, mai avanti nel punteggio nel corso dell’incontro, si tratta del terzo ko in altrettanti finali.

La giornata conclusiva della Super Final riserva una nuova delusione anche all’Italia. Il Settebello, dopo aver visto venir meno la possibilità di spezzare il tabù World League a seguito della sconfitta in semifinale patita contro gli Stati Uniti, chiude il torneo al quarto posto perdendo anche la finale di consolazione contro la Grecia per 10-8. Gli ellenici conquistano per la quarta volta la medaglia di bronzo nella manifestazione volando nel terzo periodo sul 9-6 grazie ad un perentorio parziale di 4-0.

Leggi anche:  Mondiali di futsal: definito il quadro degli ottavi
Finale 1°/2° Posto: Montenegro vs Stati Uniti 9-8 (2-0; 2-2; 3-3; 2-3)

Montenegro: Kandic (8/16), Tesanovic; Dr. Brguljan, Perkovic, M. Petkovic 2, Cuckovic, D. Obradovic, S. Vidovic, Ukropina, A. Ivovic 5 (due su rigore), Spaic 1, Matkovic 1, D. Banicevic. All.: Gojkovic.
Stati Uniti: Wolf, Holland (9/18); Hooper 1, M. Vavic, Obert, Daube 3, Cupido, Hallock 2, Williams, Bowen 1 (su rigore), Stevenson, J. Smith, Irving 1 (su rigore). All.: D. Udovicic.
Arbitri: Nena Peris (Cro) e Alessandro Severo (Ita).
Note: superiorità numeriche Montenegro 1/7, Stati Uniti 1/7. Rigori; Montenegro 2/2; Stati Uniti 2/3.

Finale 3°/4° posto: Grecia-Italia 10-8 (3-4, 2-1, 4-1, 1-2)

Grecia: Zerdevas (7/15), Galanidis; Genidounias 3 (una su rigore), Skoumpakis 2, Kapotsis, Fountoulis 2, Papanastasiou 1, Dervisis 1, Argyropoulos 1, Mourikis, Kolomvos, Gkiouvetsis, Kalogeropoulos. All.: Vlachos.
Italia: Del Lungo (10/18), Nicosia (1/3); F. Di Fulvio 1, S. Luongo 1, Alesiani, Fondelli, Velotto, Figari, Echenique 2, N. Presciutti, Bodegas 4, Dolce. All.: Campagna.
Arbitri: Sébastien Dervieux (Fra) e Michael Goldenberg (Usa).
Note: superiorità numeriche Grecia 4/10, Italia 4/12. Rigori: Grecia 1/1, Italia 0/1. Usciti 3 falli Velotto (24’24’’), Argyropoulos (28’56’’), Kapotsis (30’35’’).

Leggi anche:  Mondiali di futsal: definito il quadro degli ottavi
Pallanuoto, World League 2021

QUARTI DI FINALE
Grecia vs Georgia 20-8 (5-1, 5-2, 6-1, 4-4)
Kazakistan vs Montenegro 6-18 (2-6, 0-6, 3-3, 1-3)
Francia vs Stati Uniti 11-12 (5-2, 0-5, 4-4, 0-1)
Italia vs Giappone 15-12 (4-1, 5-4, 3-2, 3-5)
SEMIFINALI
Grecia vs Montenegro 4-8 (2-2, 1-0, 0-4, 1-2)
Stati Uniti vs Italia 10-8 (4-4, 2-3, 3-0, 1-1)
FINALI
7°/8° posto: Kazakistan vs Giappone 10-17 (2-3; 5-5; 2-2; 1-7)
5°/6° posto: Georgia vs Francia 5-10 (1-3; 1-3; 1-2; 2-2)
3°/4° posto: Grecia vs Italia 10-8 (3-4; 2-1; 4-1; 1-2)
1°/2° posto: Montenegro vs Stati Uniti 9-8 (2-0; 2-2; 3-3; 2-3)

PREMI INDIVIDUALI
MVP del torneo: Aleksandar Ivovic (Montenegro)
Miglior marcatore: Iusuke Inaba (Giappone) con 21 reti.
Miglior portiere: Drew Holland (Stati Uniti)

Leggi anche:  Mondiali di futsal: definito il quadro degli ottavi
Pallanuoto, World League: vittorie per nazione

10 titoli: Serbia.
3 titoli: Montenegro.
2 titoli: Ungheria e Serbia & Montenegro.
1 titolo: Croazia e Russia.

  •   
  •  
  •  
  •