L’Italia maschile del curling bronzo agli Europei di Lillehammer

Pubblicato il autore: Tiziano Ballabio Segui


Sul ghiaccio di Lillehammer l’Italia agguanta con grande determinazione e merito un bronzo di grande spessore. Nell’ultima giornata di gare la Nazionale maschile batte la padrona di casa Norvegia per 10-4. Per gli Azzurri del curling maschile è il terzo podio della storia, dopo Varese nel 1979 con Giuseppe Dal Molin, Andrea Pavani, Giancarlo Valt ed Enea Pavani e successivamente a Tallin nel 2018. La squadra composta da Joel Retornaz ((Fiamme Oro), Sebastiano Arman (Aeronautica Militare), Simone Gonin (Aeronautica Militare), Amos Mosaner (Aeronautica Militare) e guidata dall’allenatore Claudio Pescia, entrano nelle Top squadre continentali. Dopo avere sfiorato la finale per il primo posto nella semifinale contro i campioni del mondo della Svezia, l’Italia conferma il livello raggiunto e si preparerà ora con fiducia al torneo di qualificazione Olimpica previsto a Dicembre, in cui sia la formazione maschile che femminile proveranno ad aggiudicarsi il pass per Pechino.

Leggi anche:  Europei di futsal 2022: debutti vincenti per Portogallo e Paesi Bassi, stasera Italia-Finlandia

Le parole dello skip Joel Retornaz

Siamo contenti e soddisfatti per la medaglia, ci tenevamo tanto. L’obiettivo era arrivare alle semifinali e poi da lì abbiamo dato il massimo per centrare il podio: c’è ancopra un po’ di rammarico per la sconfitta in semifinale contro la Svezia perché abbiamo tenuto testa ai campioni del Mondo e d’Europa in carica e siamo andati davvero vicinissimi alla vittoria. Ora godiamoci questo bronzo che ci dà fiducia per la Qualificazione Olimpica. La nostra testa ora è già lì e con questo bronzo abbiamo dimostrato a noi stessi e agli avversari che il nostro livello è alto e che vogliamo a tutti i costi raggiungere l’obiettivo olimpico”.

  •   
  •  
  •  
  •