Atletica – Tamberi vola alto a Rieti, ottimi i duecentisti

Pubblicato il autore: Michele D. Segui

tamberi
Vola altissimo Gianmarco Tamberi nella terza e ultima giornata dei campionati italiani assoluti nella pista Guidobaldi di Rieti. L’altista azzurro campione del mondo indoor supera alla seconda prova 2.36, anche con un certo margine, prima di arrendersi con tre errori piuttosto netti a 2.41, che avrebbe rappresentato la miglior prestazione mondiale stagionale, che rimane a Mutaz Barshim

Spettacolo anche in pista. Nei 200 uomini volano in tre sotto il limite olimpico: fa sua la gara Esaosa Faustino Desaolu, che stampa un ottimo 20.31, seguito a ruota da Davide Manenti in 20.44 e da Matteo Galvan in 20.50. Tra le donne, Gloria Hooper vince la sfida con la sua compagna di allenamenti Libania Grenot, vincendo a suon di personale in 22.89.

Spettacolare Ayomide Folorunso: la giovane ostacolista si supera e vince i 400 ostacoli in 55.54, più di un secondo di miglioramento e minimo per Rio nettamente centrato. Il tempo rappresenta pure il record nazionale under 23. Non chiude la gara invece Marzia Caravelli.
Tra gli uomini, continua nel suo riavvicinamento alla forma migliore Jose Bencosme, che vince in 49.76

Deludono i triplisti: vince Cavazzani in 16.46, lontani dai tempi d’oro Greco e Donato, 16.41 e 16.39.
Non delude invece Dariya Derkach, che finalmente supera i 14 metri e lo fa ben 3 volte, arrivando a 14.15, minimo olimpico centrato al centimetro.
Nel martello si impone Marco Lingua in 74.88, nel peso Chiara Rosa in 17.61, Nell’asta 4.45 per una convincente Sonia Malavisi.
Nel giavellotto infine, vinto dalla Bacciotti in 56.26, brilla la sedicenne Carolina Visca, che con 53.07 fa primato italiano juniores.

  •   
  •  
  •  
  •