Atletica: prime 2 giornate dei Campionati Italiani. Lukudo gran 400 metri

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Mentre è da poco iniziata la terza e ultima giornata dei Campionati Italiani Assoluti a Pescara, dove sarà in gara Gianmarco Tamberi nell’alto, ecco un breve riscontro di quanto avvenuto nelle prime 2 giornate.
Titoli assegnati:
UOMINI:
100m: Marcell Jacobs (Fiamme Oro) 10.24 (+0.1)
400m: Davide Re (Fiamme Gialle) 45.92
800m: Enrico Brazzale (Atl. Vicentina) 1.49.64
5000m: Marouan Razine (Esercito) 14.04.31
110hs: Lorenzo Perini (Aeronautica) 13.57 (+0.4)
marcia 10km: Massimo Stano (Fiamme Oro) 39.19
asta: Claudio Stecchi (Fiamme Gialle) 5,50
lungo: Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) 7,76 (0.0)
peso: Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) 19,39
giavellotto: Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) 76,16
4x100m: Atl. Riccardi Milano (Ferraro, Cattaneo, Martini, Polanco Rijo) 40.39
decathlon: Luca Di Tizio 7240 punti
DONNE:
100m: Johanelis Herrera (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) 11.59 (-0.3)
400m: Raphaela Lukudo (Esercito) 52.38
800m: Irene Baldessari (Esercito) 2.02.47
5000m: Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) 16.15.30
100hs: Luminosa Bogliolo (Cus Genova) 13.21 (+0.4) 400
marcia 10km: Antonella Palmisano (Fiamme Gialle) 45:15
lungo: Laura Strati (Atl. Vicentina) 6,41 (+1.0)
disco: Valentina Aniballi (Esercito) 56,80
martello: Sara Fantini (Carabinieri) 63,72
4x100m: Carabinieri (Spacca, Hooper, Bongiorni, Latini) 44.91
eptathlon: Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) 5322 punti

Tra le gare più interessanti le gare dei 400 metri e 5000 metri femminili.
Nel giro di pista Raphaela Lukudo con 52.38 si aggiudica il suo primo titolo italiano assoluto all’aperto, dopo avere vinto nella stagione invernale quello indoor. Il suo tempo di 52.38 migliora di 4/100 il precedente primato personale. La Lukudo ha preceduto Giancarla Trevisan con 52.85 e la campionessa italiana 2017 Maria Benedicta Chigbolu con 52.86, in testa per buona parte della gara.
Nei 5000 metri bella vittoria di un’atleta diciottenne, grande speranza del mezzofondo femminile azzurro: Nadia Battocletti, con il tempo di 16.15.30 ha migliorato il primato personale e con un ultimo km corso in 2’58”, ha preceduto l’appena più anziana (20 anni) Francesca Tommasi, pure al primato personale con 16.16.94. Al 3° posto la favorita Valeria Roffino cn 16.19.26 e 4° posto per la master sf40 Claudia Pinna con 16.20.14.

  •   
  •  
  •  
  •